Activision Blzzard ha concluso l’acquisto di King Entertainment, studio creatore del grande successo per dispositivi mobili e social “Candy Crush Saga” e delle sue varie versioni. L’accordo di acquisto era stato stretto a novembre, per $ 5,9 miliardi di dollari, cifra probabilmente esagerata per un’azienda, King Entertainment, che non è mai riuscita a replicare il successo di “Candy Crush Saga” e anzi si trova oggi con una base di utenti in diminuzione.

Il CEO di Activision Blizzard, Bobby Kotick, ha dichiarato che “raggiungiamo ora più di 500 milioni di utenti in tutto il mondo, e questo ci rende la più grande rete globale del videogioco. Vediamo grandi opportunità per creare nuovi modi con cui il pubblico possa godere delle sue serie preferite, da Candy Crush a World of Warcraft a Call of Duty e altre ancora, attraverso dispositivi mobili, console e PC.” Questo discorso si ricollega alle svariate dichiarazioni che Activision Blizzard ha fatto in passato riguardo alle prospettive di sfruttamento multimediale dei suoi marchi.

Activision Blizzard si sta enormemente espandendo, con la creazione anche di una divisione per l’eSport (che avrà sicuramente importanti vantaggi dalle nuove prospettive di sviluppo su dispositivi mobili) e di uno studio cinematografico. King Entertainment resterà uno studio indipendente e manterrà il suo staff, sostanzialmente affiancandosi come terzo gruppo indipendente ad Activision e Blizzard, che operano prevalentemente (a quanto pare) come studi di sviluppo separati e con solo sporadici contatti.

ATTENZIONE - E' INIZIATO L'AMAZON CYBER MONDAY!!!! NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PER LA TECNOLOGIA PROPOSTE DURANTE QUESTO IMPORTANTISSIMO EVENTO!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]