Finalmente esce il primo pacchettone DLC di “Call of Duty: Black Ops 3” intitolato “Awakening”. Non che a “Call of Duty: Black Ops 3” mancassero i contenuti, sia chiaro. Anzi, nelle mie due recensioni ho sottolineato come l’abbondanza di materiale mischiato in modo incoerente fosse uno dei problemi del nuovo capitolo della serie di “Call of Duty”, attualmente diviso nelle tre serie “Advanced Warfare”, “Black Ops” e “Ghosts” (che è quella “meh”, per intenderci).

Il DLC è attualmente disponibile solo per PlayStation 4, ma uscirà prossimamente anche per le altre piattaforme escluse PlayStation 3 e Xbox 360 (che già avevan dovuto rinunciare alla campagna single player di “Call of Duty: Black Ops 3”). “Awakening” contiene 4 nuove mappe multiplayer e una nuova avventura per la modalità Zombie. Le quattro nuove mappe del DLC “Awakening” di “Call of Duty: Black Ops 3” sono Skyjacked, ispirata ad Hijacked di “Call fo Duty: Black Ops 2”, Splash, ambientata in un parco acquatico (un altro parco acquatico…), Gauntlet, una classica mappa Treyarch a tre corsie caratterizzate da tre ambientazioni diverse (giungla, artico, ambiente urbano) e Rise. Rise dovrei provarla, perché dal comunicato stampa non son riuscito a capire come sia. Viene però descritta come

una mappa molto versatile ambientata negli innevati dintorni di Zurigo, nel bel mezzo di un sito in costruzione per la realizzazione di un imponente campo sotterraneo di ricerca della Coalescence. Caratterizzata da molteplici aree di ingaggio, ciascuna sezione di questa più ampia mappa si rivolge e si adatta a stili di gioco differenti.

La nuova avventura della modalità Zombie, invece, è chiamata Der Esendrache, e inizia dalla fine di Der Riese, l’ultima mappa Zombie di “Call of Duty: World at War”. Nel gelo di un castello austriaco durante la Seconda Guerra Mondiale, i giocatori iniziano un viaggio che riporterà in scena i quattro personaggi originali della modalità (Richtofen, Nikolai, Takeo, Dempsey). Pare l’avventura sia divisa in 4 parti, una per ogni DLC di “Call of Duty: Black Ops 3”: d’ora in poi seguiremo quindi le vicende dei personaggi originali della modalità Zombie… ma che fine avranno fatto quelli incontrati in “Call of Duty: Black Ops 3”?

Il Season Pass includerà tutti e quattro questi DLC a €49,99, mentre i singoli DLC costeranno €15. A parte le necessità della modalità Zombie, che deve evidentemente crescere ancora in “Call of Duty: Black Ops 3”, credo che nuove mappe possano far bene anche al multiplayer competitivo, che pecca per un uso piuttosto limitato e povero delle nuove meccaniche di movimento rese disponibili da Treyarch. Insomma, i DLC, insieme agli attesi strumenti per il modding, potrebbero far davvero rinascere “Call of Duty: Black Ops 3” facendolo emergere dalla sua attuale mediocrità.

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]