News, guide su tecnologia (Android, Windows, iOS), Games e SocialMedia

Dying Light The Following ha una costosissima edizione da collezione

“Dying Light” uscì con una edizione speciale chiamata “My Apocalypse”, probabilmente l’edizione speciale più esclusiva mai creata per un videogioco. E “Grid 2” uscì con un’edizione che comprendeva una macchina, non era facile far di meglio. La “My Apocalypse Edition” di “Dying Light” dava, per circa €340000 (non ho sbagliato a scrivere) , una statua a dimensione umana di uno zombie, lezioni di parkour, la possibilità di inserire il proprio volto nel gioco e un rifugio anti-zombie. Un rifugio vero, una casa. Personalizzato, pure. “Dying Light: The Following” vuole fare di più.

Ecco quindi la versione da collezione di “Dying Light: The Following”, “The Spotlight Edition”, che comprende quattro copie autografate del gioco, un ruolo nel film ispirato al videogioco (“Dying Light: The Movie”) con lezioni di recitazione, lezioni di parkour, lezioni di guida fuori strada, una sessione di trucco per essere zombificati e tour pagato per seguire l’uscita del film con dieci biglietti VIP per la serata di anteprima, una copia della sceneggiatura e la possibilità di doppiare un futuro personaggio del gioco.

Quanto costa questa meraviglia? Indovinate un po’? Costa $10000000. Dieci milioni di dollari. E, per dieci milioni di dollari, si acquisisce sostanzialmente il diritto di lavorare, perché recitare in un film o partecipare a un doppiaggio sono lavori che, normalmente, vengono persino pagati. Forse è più interessante concentrarsi sulle altre opportunità che l’edizione offre, come tutte le lezioni e il tour, ma qualcosa continua a non tornarmi in questa offerta.

dying light the following

via