Finalmente abbiamo una data europea per l’edizione console di “Gone Home” di The Fullbright Company, in ritardo a causa di complicazioni burocratiche durante la procedura di classificazione presso i vari appositi enti. Secondo il twitter ufficiale del videogioco, “Gone Home” arriverà su Xbox One e PlayStation 4 in Europa il 12 febbraio, nell’edizione digitale con anche il commento degli autori disponibile già per PC.

“Gone Home” è stato uno dei videogiochi indipendenti più amati e discussi su PC, e sono molto curioso di vedere come il pubblico delle console reagirà a una simile opera. Forse ora, a differenza di quando “Gone Home” uscì, siamo più abituati a vedere videogiochi che non siano giochi, che sfruttino magari proprio le meccaniche classiche dei giochi che conosciamo bene ma che costruiscano su di esse esperienze totalmente diverse. “Gone Home” ha il level design di “Bioshock”, per esempio (e condivide con la serie anche alcuni autori), ma si concentra solo sulle meccaniche di esplorazione ambientale togliendo gli elementi sparatutto.

Più interattivo di “Dear Esther”, “Gone Home” mi mette nei panni di una ragazza tornata a casa dopo un lungo viaggio in Europa, durante il quale la sua famiglia (i suoi genitori e la sua sorellina) si sono trasferiti in una nuova casa, appartenuta un tempo a uno zio. L’ambiente è quindi totalmente nuovo per la protagonista, che si trova da sola nell’abitazione e cerca di capire dove siano finiti i suoi familiari e perché la casa, al momento del suo ritorno, sia misteriosamente vuota.

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]