La grande intuizione di TT Games è stata quella di mettere insieme l’universo del marchio LEGO con le licenze di alcune delle saghe cinematografiche più famose. Era il 2005 quando venne lanciato per la prima volta LEGO Star Wars, realizzato per PC, Gamecube, PlayStation 2 e Xbox: il grande successo ottenuto da quella prima produzione ha spinto lo sviluppatore non solo a realizzare il relativo sequel, ma anche a concentrarsi su altri universi da trasformare letteralmente in mattoncini colorati. Prima Batman, poi Indiana Jones, Pirati dei Caraibi, Harry Potter e persino Rock Band. La capacità dello sviluppatore è stata indubbiamente quella di adattare sempre la medesima formula di gioco a saghe comunque profondamente diverse tra loro, rispettandone gli stili peculiari e aggiungendo quel senso di humour tutto suo che parte dei videogiochi LEGO. Più di dieci anni dopo dal lancio del primo titolo la situazione non è cambiata e, se non fosse per qualche modifica nel corso del tempo, in fondo le fondamenta della struttura di gioco sono rimaste le stesse. Un problema che si avverte nel comunque molto divertente LEGO Marvel’s Avengers.

Le migliori offerte su LEGO Marvel’s Avengers per Xbox One – CLICCA QUI

LEGO Marvel’s Avengers – Recensione storia e gameplay

LEGO Marvel Avengers Recensione 03

LEGO Marvel’s Avengers, come si intuisce dal nome, segue la linea dei due film finora distribuiti nelle sale e in Home Video ispirati alla saga dei Vendicatori, aggiungendo inoltre eventi dai due episodi di Capitan America, Thor: The Dark World e Iron Man 3. Come da prassi per ogni prodotto videoludico marchiato LEGO, il gioco rispetta quasi alla perfezione gli eventi narrati nelle pellicole, arricchendoli di gag, scenette comiche e situazioni aggiuntive utili da giustificare la presenza di specifiche sessioni di gioco.

Queste, come si diceva nel paragrafo di apertura, si mantengono in linea con tutto ciò che sono stati i videogiochi LEGO in questi undici anni. Con la possibilità di sbloccare un numero impressionante di personaggi (più di cento!), il giocatore si muove all’interno di livelli in cui obiettivo è quello di combattere, risolvere i vari enigmi ambientali e procedere alla sessione successiva. Le sezioni free-roaming hanno il merito di spezzare e mutare un po’ il ritmo di gioco, sebbene questi rimanga praticamente sempre identico, senza offrire grosse novità di sorta rispetto ogni prodotto LEGO. I combattimenti si riducono alla pressione di un semplice pulsante, a cui si alterna l’attacco speciale costruito a seconda delle caratteristiche del supereroe di turno – e questo aspetto è ben realizzato – e la possibilità di combinare le mosse con il proprio compagno. Il giocatore può infatti controllare a turno due protagonisti per volta e ovviamente un altro utente può unirsi alla partita in ogni momento, confermando che la co-op locale è ancora uno dei punti di forza di questo genere di prodotti. Questo perché l’utilizzo dei due personaggi è utile non solo in fase di battaglia, ma diventa fondamentale nel momento in cui bisogna risolvere enigmi che richiedono le caratteristiche specifiche di un determinato alter-ego: i fulmini di Thor o lo scudo di Capitan America, per esempio. Tutto questo riassume una campagna davvero molto longeva, soprattutto se l’intento è quello di sbloccare tutti i personaggi e di recuperare gli oggetti nascosti nei livelli, che devono essere quindi esplorati più volte con diversi protagonisti. Ma, chi ha già giocato anche un altro solo videogioco di questa serie non potrà non provare sensazioni di deja-vu in termini di progressione: le meccaniche, per quanto ben raffinate e collaudate, sono comunque evidentemente obsolete e l’assenza di importanti caratteristiche di innovazione inizia a farsi sentire.

Lego Marvel’s Avengers – Recensione grafica e sonoro

LEGO Marvel Avengers Recensione 04
Nonostante le tante piattaforme a cui è destinato LEGO Marvel’s Avengers, TT Games dimostra ancora una volta di avere la capacità di sfruttare al meglio i sistemi principali, in questo caso PC, PlayStation 4 e Xbox One. Il gioco offre un impatto visivo davvero notevole: nulla di trascendentale, intendiamoci, ma il perfetto equilibrio tra texture in alta definizione (non tutte), effetti speciali e una discreta mole poligonale regala un quadro certamente di buon livello, corredato peraltro da un’ottimizzazione da maestro, viste le poche incertezze di cui soffre la produzione. Da apprezzare la cura delle animazioni per i personaggi principali, che rispecchiano fedelmente le loro controparti cinematografiche sebbene si tratti di semplici “mattoncini”. Pollice in su anche per il comparto sonoro: un discreto doppiaggio in italiano è accompagnato da tracce prese dalla colonna sonora originale dei film insieme a ottimi suoni per quanto concerne esplosioni ed altri effetti.

Le migliori offerte su LEGO Marvel’s Avengers per PlayStation 4 – CLICCA QUI

Commento finale

LEGO Marvel’s Avengers è il “solito” LEGO trasformato questa volta nell’universo dei Vendicatori. Grosse novità rispetto gli altri titoli della saga non ce ne sono, ma resta un prodotto di buona qualità, ben costruito, molto longevo e ricco di cose da fare. Se siete tra i pochi che non hanno mai giocato un titolo della serie potete tranquillamente considerare un punto in più al voto finale di questa recensione: se invece conoscete questa saga come le vostre tasche non troverete nulla di nuovo, a parte protagonisti, storia e ambientazioni in campo. E la macchina LEGO ovviamente non si ferma: per il mese di giugno è stato annunciato il lancio del videogioco ispirato a Star Wars Il Risveglio della Forza, ultimo capitolo della saga ideata da George Lucas. Che la Forza possa risvegliare anche la vena innovativa per le meccaniche di gioco? Ce lo auguriamo.

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]

LEGO Marvel's Avengers - Recensione
Grafica8
Sonoro8
Gameplay7
Longevità8.5
Aspetti positivi
  • Il solito gioco LEGO curato, solido, lungo e divertente
  • Grafica di buon livello
  • Oltre cento personaggi da utilizzare
Aspetti negativi
  • Il gameplay è ormai obsoleto
  • Alla lunga può risultare ripetitivo
  • Innovazione praticamente nulla
7.5Punteggio totale
Voti lettori: (2 Voti)
7.6