Davvero eclatante, un utente Meizu in Italia sostiene di aver scoperto che il fork di Android Flyme OS realizzato dalla casa produttrice cinese è contaminato da virus. Non stiamo parlando di vecchie versioni, ma secondo l’utente si tratta proprio dell’ultima beta del sistema operativo. Essa è stata scansionata su Virus Total da questo sviluppatore italiano insieme ad alcuni collaboratori, rivelando la possibile amara verità.

Nello specifico, i malware presenti nell’ultima beta Flyme OS di Meizu andrebbero, secondo il developer, ad infettare le applicazioni preinstallate. Nel test appena effettuato su Virus Total sono emersi ben 3 virus, e non è stata l’unica scansione effettuata. L’utente ha pubblicato anche quello che sembrerebbe un altro rapporto risalente ad agosto 2015, in cui i malware rilevati sarebbero ben 4.

Ma a che scopo Meizu avrebbe dovuto inserire questi codici maligni in Flyme OS? Cosa avrebbe voluto voluto ottenere se fosse vero? Tramite i malware si possono raccogliere i dati sull’utilizzo dei dispositivi in generale e con determinate applicazioni, ma si possono anche carpire i dati personali degli utenti. Inoltre si tratta di codici che eseguiti sugli smartphone possono anche causare più consumo del traffico dati e un esaurimento maggiore della batteria.

Il team italiano di Meizu ha affermato, stando a quanto riportato dal sito Meizufans, che il test contiene falsi positivi, mentre non si è ancora pronunciata la divisione principale della casa produttrice. Per i test sarebbero stati utilizzati motori di scansione e rilevamento di aziende come ESET, DrWeb e AVG. Quest’ultima è stata contattata ma ancora non ha rilasciato dichiarazioni, quindi non rimane che attendere per capirne di più riguardo la questione.

Per l’approfondimento di Webtrek visita questo link: Meizu: scandalo malware? gli smartphone Android cinesi sono in pericolo?

via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]

  • jacopo_st@

    “AVG. Quest’ultima ha perfino dichiarato che probabilmente i test non sono affatto falsi.” Non sai manco tradurre dall’inglese. “the issue and it seems AVG have been approached to confirm the scan are accurate” Significa che qualcuno ha contattato AVG, non che AVG ha detto qualcosa. Articolo spazzatura.

    • Michele

      Intuisco che la parola “manco” stia per neanche, perché nella mia lingua non esiste… Comunque scherzi a parte conosco benissimo l’inglese e Londra è molto bella, è stata una semplice svista (di cui comunque mi scuso). In più ho scritto “Probabilmente i test non sono falsi”, quindi ho lasciato comunque intendere che non è certo siano veri, il risultato percepito dal lettore è pressapoco lo stesso. Definire un articolo spazzatura da una singola frase mi sembra decisamente da faciloni. Grazie comunque per la, anche se colorita, segnalazione.

      • jacopo_st@

        Pardon per i toni. Comunque anche questo lo hai dedotto tu “Tramite questi malware si possono raccogliere i dati sull’utilizzo dei dispositivi in generale e con determinate applicazioni, ma si possono anche carpire i dati personali degli utenti. Inoltre si tratta di codici che eseguiti sugli smartphone causano più consumo del traffico dati e un esaurimento maggiore della batteria.” perché le analisi postate nelle foto non danno informazioni sullo specifico compito dei presunti malware. Da un blog trovato in Google news non me lo aspetto, ecco.

        • Michele

          Ho scritto che “si possono” non che sia certo (come lo ha fatto anche la fonte). Infatti se noti prima di quel periodo abbiamo ci siamo fatti noi stessi la domanda. Poi essendo che i malware non sono confermati (visto che Meizu Italia nega) è normale che in automatico non siano confermati nemmeno i loro effetti. Questo era il senso, per non far diventare l’articolo troppo lungo e tedioso non abbiamo specificato nel dettaglio. Comunque grazie per la critica, quando è costruttiva è gradita.

          • Nicola Dragotti

            Scusate se mi permetto ma la fonte andando a ritroso sarebbe meizufans? Un blog di fanboy? Credevo le notizie arrivassero dai canali social della casa produttrice e non da un forum mediocre quanto appunto meizufans.
            Andando poi a vedere come é stato costruito l’articolo anche un articolata alle prime armi nota subito come dalla vera fonte, il forum ufficiale, meizufans abbia storpiato tutto il senso del discorso proprio per andare a creare un flame finalizzato ad aumentare le visite, non certamente ad un’analisi critica in maniera oggettiva della questione. E pure anche voi avete rimaneggiato la fonte giusto per questa finalità. Credevo che il vostro punto di vista fosse molto più oggettivo e critico, non teso a creare disinformazione.
            Detto questo spero che vi focalizzare le prossime volte in maniera più critica e meno personale sul fulcro dell’argomento, osservando a fondo la base di partenza dalla quale é nata la notizia, e non il mero punto di vista di un gruppo di esaltati; ecco perché l’utente sopra probabilmente ha usato il termine “spazzatura”. Più critiche e meno disinformazione; un vostro lettore.
            Scusate le lungaggini.

          • Nicola

            “Davvero eclatante, un utente Meizu in Italia ha scoperto che il fork di Android Flyme OS realizzato dalla casa produttrice cinese è contaminato da virus.”

            Questa frase é solo per le visualizzazioni!!!!!

          • AndreaOdone

            Ciao Nicola. Pur non rispondendo per quanto riguarda il merito dell’articolo perché necessiterebbe di uno studio approfondito che al momento non ho fatto (non essendo io il redattore e non interessandomi personalmente di Cianofonini). Ci tengo però a precisare che l’articolo non è stato redatto con la finalità di aumentare le visite e i guadagni! Ok… l’articolo forse avrà portato qualche visita in più della media essendo un argomento sicuramente scottante. Però ti assicuro che a parte qualche centinaio di visite ricevute non è che Webtrek come blog sia in grado di convertire questi numeri in chi sa quali soldi. Magari lo fossimo… :)

            Ti assicuro per tanto che l’articolo è stato redatto solo per informare la nostra utenza di questo caso. Poi ognuno ha la facoltà e la possibilità di approfondire in qualsiasi modo e di trarne le proprie conclusioni.

            In ogni caso, visto anche l’interessamento da parte dell’utenza, approfondiremo la questione indagando maggiormente sul caso e domani mattina speriamo di essere in grado di farvi sapere tramite un articolo di approfondimento. Grazie mille per la collaborazione e per averci criticato costruttivamente e chiediamo perdono se la finalità dell’articolo ti è sembrata quella di aumentare le visualizzazioni e i guadagni del blog.

          • paomaz

            Ciao, nessuno ha detto che probabilmente i test sono stati fatti sulla versione asiatica del sistema operativo e che i nostri antivirus sono focalizzati su app occidentalizzate? E’ stato chiesto all’utente di scansionare la flyme internazionale legalmente importata in italia da Meizu italia invece dei device cinesi con flyme A non importati ufficialmente e destinati al mercato appunto cinese?

          • 1- Eseguendo la ricerca su terminali con firmware interazionale, riscontrerai la stessa falla per stagefright e i medesimi falsi positivi (magari non su Life, software non presente per l’utenza internazionale, ma l’app Video si).

            2- Meizu sta ritardando la release dei firmware Internazionali, spingendo tutti i possessori di MX4 (e non) a “provare” la versione della Flyme5 Beta “asiatica”. Di conseguenza quasi tutta l’utenza, ha usato almeno una volta la versione asiatica e quelle app.Mi apre che sul forum Meizu Italia ci sia una discussione sulla release proprio della beta asiatica, quindi non sono andato a cercare il pelo nell’uovo.

            (L’uso di un firmware differente da quello internazionale non giustifica il possibile problema, dove sta scritto che devo usare obbligatoriamente la versione I o G o Y ?)

            3-Nelle versioni precedenti della Flyme ” I ” (internazionale ora diventata G) MzAccount.apk e Security.apk risultavano “falsi”positivi.

            Ho testato personalmente 18 antivirus sul mio MX4, 9 di questi hanno rilevato svariati positivi (Video.apk, Life.apk oltre alla vulnerabilità Stagefright). Ho inviato una richiesta ad AVG che si sono resi disponibili nell’approfondire la questione.

            Mi auguro che siano falsi positivi essendo io in primis cliente Meizu.

          • 1 – Ma tu non sei quello che pubblica thread sul forum Meizu Italia?
            2 – La versione beta della Flyme5 non è ufficiale? O ti devo chiedere il permesso per usarla e rilevare dei positivi?
            3 – Da quando le app cinesi sono considerate malevoli dagli antivirus? Da quando lo dici tu?

            Tu mi devi spiegare : Tu chi sei per mettere in dubbio aziende come AVG etcetct (tra le nove che hanno rilevato positivi) ?

          • Fanboy della Meizu ovunque. Visto che dormite su 8 cuscini tranquilli e sereni, che venite a rompere le scatole per un positivo rilevato da molteplici antivirus? Ma usate i vostri telefono e non rompete le scatole.

          • L’informazione (OGGETTIVA) è che ci sono dei positivi ed allo stato attuale non v’è nessuna risposta ufficiale da Meizu. Se sei un fanboy e sei infastidito perchè ti toccano mamma Meizu sono affari tuoi

        • AndreaOdone

          ciao Jacopo. Intervengo in qualità di admin di webtrek.it. Intanto ti ringrazio per la segnalazione che abbiamo utilizzato per sistemare l’articolo al meglio. Dopo di che ti prometto che utilizzeremo la tua lecita critica per migliorare al meglio il nostro servizio. Ogni tanto le critiche fanno bene, sopratutto quando sono costruttive. :) grazie mille ancora per la collaborazione e continua a seguirci: a parte questo errore dovuto ad una svista (purtroppo anche queste capitano) ci impegniamo davvero tanto ogni giorno per offrire un servizio realmente di qualità che sono sicuro potrai apprezzare nel tempo. A presto! 😉

          • jacopo_st@

            Che dire, grazie!

  • Superpully

    Genio Ahahah spero sia Menabrea

  • Sei sicuro di non averla bevuta prima di aver fatto la scansione?

    • paomaz

      Ciao Francesco, mi scrivi in privato ma non riesco a risponderti (forse hai bloccato i messaggi?).
      Ho solo detto che il mercato italiano usa la flyme internazionale e se questi presunti virus sono nella flyme A direi che è un falso problema.
      Se invece un utente vuole usare ugualmente la flyme A come dici tu rischia di usare una rom con malware o virus (se verrà confermato).
      Ma ripeto sta usando una rom non dedicata al nostro mercato, quindi con app cinesi all’interno, penso sia consapevole che possano esserci dei problemi, per questo dicevo.
      Infine io non ho mai detto che Avg ha sbagliato, se l’ho detto correggimi, ho detto: “nessuno ha detto che probabilmente i test sono stati fatti sulla versione asiatica del sistema operativo e che i nostri antivirus…
      Tutto qua, non serve scaldarsi, buona giornata.

      • .-.Non ti ho scritto in privato… Non è un falso problema perchè Video.apk è presente anche nelle versioni internazionali. Ripeto che è meizu a spingere i clienti con MX4 ad “usare” la Flyme 5 A Stabile dato che per il mercato internazionale non rilascia aggiornamenti da un sacco di mesi. Mi è stato espressamente detto che nella versione asitica ci posso essere malware? Anche le rom dedicate al nostro mercato presentano la stessa vulnerabilità dell’app Video.apk. Inutile girarci intorno.

      • MX5 5.1.3.0G