Qualcomm detiene ancora il primato mondiale sul mercato dei processori per smartphone e tablet. Con i suoi Snapdragon scelti dalla maggior parte delle case produttrici più famose come motore dei loro dispositivi mobili, questa azienda rimane ancora il punto di riferimento, ma Samsung non se ne sta con le mani in mano.

I processori Exynos della casa produttrice coreana numero uno al mondo sul mercato degli smartphone venivano impiegati qualche anno fa solo sui top di gamma, ma ultimamente sono stati realizzati modelli anche per gli smartphone di fascia media e gli entry level. E se contiamo che i dispositivi Samsung (soprattutto midrange) sono tra i più venduti al mondo, possiamo facilmente capire come i processori di quest’azienda possano crescere ancora di più sul mercato.

Samsung ha infatti appena raggiunto il quarto posto della classifica produttori mondiale di processori. E le statistiche riportano che nel 2015 il colosso coreano ha spedito 500 milioni di unità, che sarebbe il 15% di tutti gli smartphone Samsung che sono stati venduti. Qualcomm è ancora prima, ed è seguita al secondo posto da Apple con i suoi chip montati sugli iPhone e sugli iPad. All’ultimo gradino del podio troviamo MediaTek con i suoi processori che vengono impiegati soprattutto nella produzione di smartphone Android cinesi. Ed è proprio da questo settore che questa azienda ha riscosso successo. Riuscirà Samsung a salire ancora di più nel 2016?

via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]