Capcom ha appena annunciato che durante il 2016 porterà sulle console della attuale generazione, Xbox One e PlayStation 4, “Resident Evil 4”, “Resident Evil 5” e “Resident Evil 6”. Non capisco il bisogno di portare da qualche parte “Resident Evil 6”: è già di troppo dove sta ora, non potevamo semplicemente dimenticarci di lui? Invece, sarà il primo a uscire, il 29 marzo, con inclusi tutti i suoi contenuti aggiuntivi.

Dopo, durante l’estate, uscirà “Resident Evil 5”, un capitolo un po’ dimenticato ma con un bel ritmo e davvero divertente in co-op con un amico, e infine in autunno sarà il turno di “Resident Evil 4”, l’episodio che ha trasformato una venerata serie survival horror in una serie sparatutto ogni tanto divertente. Ma “Resident Evil 4” è ancora pieno di momenti da ricordare e intuizioni brillanti, ed è sorretto da un game design che continua a essere studiato, a distanza di anni. Sapete che, per esempio, la sua difficoltà di corregge da sola in base alle azioni del giocatore? Tutti e tre avranno lo stesso prezzo di €19,99 e, almeno in America, usciranno anche in edizione fisica.

Intanto, Capcom continua a lavorare ai remake HD dei primi “Resident Evil” (ecco la nostra recensione di “Resident Evil 0 HD” nella “Resident Evil Origins Collections”). Il prossimo titolo in uscita è l’attesissimo, ma davvero attesissimo, remake di “Resident Evil 2”, un classico che ha proprio bisogno di essere di nuovo distribuito (a differenza di “Resident Evil 6”). E non dimentichiamoci che deve uscire anche uno strano (e probabilmente inutile, scusatemi) sparatutto multiplayer a squadre ambientato nel mondo di “Resident Evil”, intitolato “Umbrella Corps”.

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]