Il 2015 è stato tutto sommato un anno abbastanza positivo per Samsung, ma si è avvertito un calo di vendite piuttosto preoccupante in Cina. Da sempre l’azienda coreana ha avuto grandi sostenitori sul territorio cinese, ma da quando sono emerse nuove piccole società produttrici di smartphone, la situazione è leggermente cambiata. C’è stata insomma una crescita esponenziale da parte di Huawei e Xiaomi che ha tolto molti clienti alla Samsung in Cina, chiaramente la concorrenza è diventata piuttosto spietata.

Stando alla classifica di Strategy Analitycs, riguardante le aziende che più vendono in Cina, Samsung non risulta essere nemmeno nella top five. Al primo posto infatti ritroviamo Huawei che occupa il 15,2% del mercato smartphone, al secondo Xiaomi con 13,8%, al terzo Apple con il 13,1%, al quarto Vivo con il 10% ed al quinto Oppo con il 9,2%. Come visto si tratta principalmente di aziende cinesi e solo la Apple riesce a tenere testa a Huawei e Xiaomi.

E’ chiaro come gli smartphone cinesi nell’ultimo anno siano cresciuti molto sotto il punto di vista qualitativo e questo ha incuriosito sempre più cinesi appassionati di tecnologia. Perdere un’importante quota mercato in Cina non è assolutamente un segnale positivo per Samsung che dovrà provare a stupire con il Samsung Galaxy S7, riconquistando un territorio fondamentale per il mercato smartphone. Vedremo se l’azienda coreana riuscirà a risalire la china.

Via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]