Twitter: il social network per aumentare le proprie vendite online

Twitter è uno dei social network più utilizzati in tutto il mondo e da ogni tipo di utente digitale. Nato specificamente come servizio di micro-blogging per condividere pensieri, idee, strategie nello spazio di 140 caratteri presenta, oggi, una serie di strumenti aggiuntivi che permettono l’implementazione di moltissime altre attività. Tra queste la possibilità di creare delle vere e proprie strategie di marketing per aumentare il giro di affari legato alle proprie attività di e-commerce. Vediamo insieme come.

Prima qualche numero. Twitter conta più di 320 milioni di utenti attivi nel mondo e circa 8 milioni solo nel nostro Paese. Un pubblico sterminato di potenziali acquirenti. Ma perché e come può essere utilizzato per aumentare le proprie vendite?

Questo social network diventa fondamentale in molte strategie di web marketing perché permette di raggiungere specifici target, divisi per “liste” in tempo reale, permette di utilizzare contenuti aperti, presenta un buon sistema di geo-localizzazione ed, infine, garantisce una grande interazione funzionale con gli Smartphone e i Tablet.

Questi i punti fondamentali della nostra ipotetica strategia, che tengono presente le specificità di Twitter: se volete aumentare le vendite online con i social media ha infatti le sue peculiarità, pubblico e potenzialità per incrementare le vendite online.

1 – Prenditi il tuo tempo per conoscere lo strumento e le strategie dei tuoi competitor

Prima di gettarsi a capofitto in un mondo che non conosciamo e con dinamiche del tutto particolari, il consiglio è quello di analizzare le strategie già utilizzate da chi opera nel tuo specifico business. Il motore di ricerca interno di Twitter, search.twitter.com, ti permetterà in ogni momento di visualizzare le conversazioni pertinenti al tuo campo d’azione, i metodi di risposta ai potenziali clienti ed il tipo di contenuti condivisi.

2 – Crea un profilo Twitter professionale

Dopo aver stabilito la vostra presenza o meno su Twitter vi invitiamo a curare in maniera professionale il vostro profilo. É la prima immagine della vostra azienda. On-line sono disponibili moltissime guide di gestione dei profili social e molti consigli utili al riguardo. In alternativa affidatevi ad un professionista. Sarà un investimento che vi frutterà.

3 – Cura in primo luogo l’interazione con gli utenti

La maggior parte delle interazioni su Twitter deve essere dedicata, soprattutto nei momenti iniziali di presenza, all’interazione con gli utenti effettuabile tramite strumenti come il “Mi Piace” ed il “Retweet” che permette di condividere sul vostro profilo i tweet di altri utenti. Solo dopo aver creato un rapporto di fiducia potrete invitare i potenziali compratori ad azioni come la visita del vostro sito di e-commerce o pubblicare link di promozione dei vostri prodotti.

HootSuite e altri strumenti consentono gestire e monitorare le discussioni che avvengono su Twitter, oltre che su altre piattaforme social, e questo vi consentirà di intercettare quelle discussioni e quei singoli tweet che vi consentiranno di realizzare vere e proprie vendite. Potrete cercare quindi quelle conversazioni in cui si parla dei vostri prodotti o del vostro settore: potrete in questo modo entrare in contatto e interagire con potenziali clienti e fornire eventualmente soluzioni, che potranno essere rappresentate proprio dai vostri prodotti o servizi. Aiutare e consigliare gli utenti, anche senza realizzare direttamente una vendita, potrà consolidare l’immagine del vostro brand, generare retweet e incrementare il numero di follower potenziali acquirenti.

4 – Ricerca gli utenti più influenti e potenzialmente più utili per veicolare il tuo messaggio

Su Twitter sono attivi quotidianamente utenti con un seguito enorme di follower che possono indirizzare il traffico della rete verso siti e destinazioni di proprio interesse. La strategia, quindi, è quella di cercare gli “influencer” legati al proprio business e promuovere la propria offerta presso di loro. Twitter mette a disposizione anche la possibilità di ricercare, tramite parole chiave, tutti i soggetti che possono aiutarci, più o meno direttamente, nella promozione.

5 – Pianifica la tua presenza su Twitter

Per aumentare la tua autorevolezza, oppure fare branding e diventare un punto di riferimento per il tuo pubblico è consigliabile creare un vero e proprio calendario editoriale, magari a cadenza settimanale, in cui pubblicare i post dividendoli per categorie. Un ulteriore consiglio è quello di inserire foto e video, testimonianze della propria attività e momenti di lavoro quotidiano. Un metodo semplice per avvicinarsi emotivamente agli utenti e per coinvolgerli.

6 – Aiuta i tuoi utenti in tempo reale

Tramite Twitter, inoltre, è possibile rispondere alle domande dei compratori in tempo reale. Richieste di prezzi, chiarimenti, descrizioni più approfondite della merce sono solo alcune delle indicazioni che potrete fornire in tempo reale ai vostri clienti. Si tratta di una strategia già utilizzata da moltissime aziende internazionali per migliorare la propria reputazione sul web.

lascia un commento