Al DICE Summit di febbraio Todd Howard, direttore di “Fallout 4″, aveva annunciato che Bethesda aveva tra le mani tre nuovi progetti, completamente diversi da tutto ciò che hanno fatto per ora ma ancora “grandi e folli” nello stile dello studio. Ieri, però, parlando con gamesindustry.biz, Howard ha spiegato perché la sua affermazione sia stata in realtà troppo affrettata al punto di potersi alla fine rivelare falsa.

“Non avrei mai dovuto dare chiaramente quel numero perché ora abbiamo tra le mani così tante cose… […] Penso che la questione principale sia che nessuno deve aspettarsi di avere notizie di qualcuno di questi giochi in tempi brevi. Sovrapponiamo sempre progetti diversi. E ora, semplicemente, stiamo lavorando a più cose rispetto a prima.” Bethesda, comunque, conferma di voler provare a fare cose nuove in questo momento, consapevole che la solidità del suo successo glielo possa effettivamente permettere.

Due campi in cui Bethesda intende avventurarsi sono il mercato dei videogiochi per dispositivi mobili (dopo il grande successo di “Fallout Shelter”) e la Realtà Virtuale. “Stiamo esplorando qualche cosa [in VR]. Vedremo dove ci porta. Non vogliamo parlarne sin quanto non avremo capito noi stessi dove stiamo andando.”  La crescita degli obiettivi di Bethesda sarà possibile, secondo Howard, grazie anche alla recente apertura della succursale a Montreal, anche se nell’intervista non emerge chiaramente di cosa questo nuovo studio si occuperà.

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]