Secondo alcune fonti senza alcuna fonte, “Dark Souls 3” non è destinato a essere l’ultimo episodio della serie “Dark Souls” come precedentemente riportato dai media. Secondo quanto riportato (“da una recente intervista”, come viene ripetutamente scritto) Miyazaki avrebbe risposto a proposito della fine della serie dicendo che “in questo momento, non saprei rispondere. La storia di Dark Souls 3 suggerisce una chiusura per la serie, ma questo non vuol dire che la serie di Dark Souls finirà. Una bella storia porta a un’altra storia. Non vedo l’ora di scoprire cosa ne pensano i giocatori.” Il problema è scoprire l’origine di questa affermazione. L’unica fonte anglofona che pare riportarla è infatti SegmentNext, che però non scrive da dove proviene. Da SegmentNext la notizia si è apparentemente diffusa, anche in Italia, ma sempre senza alcuna citazione della fonte e dell’intervista originali, che potrebbero quindi proprio non esistere. Se conoscete la provenienza dell’affermazione citata, ditecelo nei commenti!

Miyazaki ha parlato del futuro di “Dark Souls”, stavolta in un’intervista di cui sono sicuro, anche in un articolo di Eurogamer, che ha incontrato l’autore a una presentazione di “Dark Souls 3”. “Il fatto che Dark Souls 3 sia un punto di svolta per la serie non vuol necessariamente dire che non lavorerò più su videogiochi con ambientazioni dark fantasy nel futuro. Però, almeno il titolo a cui lavoreremo dopo Dark Souls 3 andrà in una direzione diversa dal dark fantasy.” Che è qualcosa che in qualche modo è più simile a quanto sapevamo: FromSoftware vuole provare cose nuove e Miyazaki, come nuovo presidente, sente il dover di spingere lo studio in nuove direzioni.

Questo, naturalmente, non esclude la possibilità che FromSoftware torni sui temi e sulle meccaniche di “Dark Souls”: “Dark Souls 3 è un punto di svolta per la serie, non per forza il suo punto di arrivo” dichiarò Miyazaki a metà del 2015 (in un’intervista però precedente a quella in cui affermò di voler concludere la serie). La serie “Souls” è composta, oltre che dai “Dark Souls”, anche da “Demon’s Souls” e in qualche modo anche da “Bloodborne”, tutti titoli con un gameplay simile e ben riconoscibile (che ora ha molti emuli) e appunto una ambientazione fantastica e oscura. È comprensibile che ora Miyazaki voglia provare ad andare in nuove direzioni: anche Deck13, studio che ha esplorato la meccaniche “alla Souls” con “Lords of the Fallen”, con “The Surge” porterà il gameplay dei “Dark Souls” in un’ambientazione completamente diversa. Pure FromSoftware potrebbe, semplicemente, voler provare nuove ambientazioni, tornare a esplorare la fantascienza per esempio. E potrebbe farlo senza voler rinunciare alle meccaniche definite da “Demon’s Souls” e poi continuate con i “Dark Souls” e “Bloodborne”. Insomma: l’intervista che avete letto potrebbe non essere mai avvenuta, ma non disperate perché potreste in futuro ritrovare il gameplay e anche le ambientazioni di “Dark Souls” in altri giochi FromSoftware.

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]