Il maggior merito di Plants vs Zombies: Garden Warfare è stato saper mischiare alla perfezione la struttura di gioco tipica degli sparatutto online in terza persona a quella di una semplice, ma amatissima serie di titoli per dispositivi mobile. Plants vs Zombies si è evoluto chiaramente in qualcosa di più: il primo capitolo, lanciato inizialmente per Xbox One e Xbox 360 prima di arrivare su altre piattaforme, sorprese per un gameplay estremamente ricco, vario e divertente, con alcune inevitabili pecche di gioventù. Il sequel arriva proprio non solo per colmare certe mancanze, ma soprattutto per sfruttare al meglio tutte le potenzialità del predecessore: e riesce a farlo benissimo.

Le migliori offerte su Plants vs Zombies Garden Warfare 2 per PlayStation 4 [CLICCA QUI]

Plants vs Zombies: Garden Warfare 2 – Recensione: Più grande e più divertente

Plants vs Zombies Garden Warfare 2 Recensione 02

Una delle novità più importanti di Plants vs Zombies Garden Warfare 2 risiede nell’inserimento di una campagna single player da giocare in cooperativa con quattro persone. Tuttavia, in un prodotto così esplicitamente votato al multiplayer come questo, è chiaro che si tratta di un elemento quasi accessorio, utile per allenare un po’ le proprie capacità e prendere confidenza con il sistema di gioco prima di iniziare a sfidare amici e giocatori da ogni parte del mondo. Ma non bisogna sottovalutarne l’importanza perché, va bene, non c’è certo chissà quale storia da seguire e non è il motivo per cui andrebbe acquistato questo titolo, però alcune missioni sono veramente simpatiche (anche perché riprendono un po’ alcuni dei film e videogiochi più famosi degli ultimi tempi) e nel complesso si tratta di un buon modo per iniziare a sviscerare tutto ciò che ha da offrire il gioco dal punto di vista dei contenuti.

PopCap Games aveva promesso un gioco più bello, migliore e più grande (è praticamente lo slogan della campagna pubblicitaria) del predecessore ed è riuscito a mantenere alla perfezione la promessa fatta. Oltre alla campagna single player, un’altra grande novità è da ricercare nell’inserimento di una sorta di mondo free roaming in cui il giocatore può muoversi liberamente per completare alcuni eventi, abbattere gli elementi della fazione avversaria e scegliersi in ogni momento se schierarsi dalla parte delle piante o degli zombie. Ma il maggior lavoro è stato effettuato ovviamente sul multiplayer: se da una parte ritornano le modalità che avevamo visto nel primo Garden Warfare, tutte volte a colorare un po’ lo schema classico dei deathmatch a squadre, dall’altra vi sono delle tipologie di gioco inedite, che vedono ad esempio la necessità di controllare e difendere alcuni avamposti su una delle dodici mappe splendidamente progettate del titolo o un semplice misto di tutte le modalità presenti, così da offrire una partita sempre variabile e coinvolgente. Perché la varietà è proprio quell’elemento che riesce a contraddistinguere Plants vs Zombies: Garden Warfare 2 dai suoi congeneri: una varietà tale da garantire una longevità semplicemente ragguardevole, soprattutto se si mettono in campo i tanti elementi di personalizzazione che rendono unica questa produzione.

Plants vs Zombies Garden Warfare 2 Recensione 03

È già impressionante il numero di personaggi presenti, oltre 100 suddivisi in 14 categorie, e ognuno di essi progredisce tramite un tradizionale sistema di punti esperienza che va a sostituire gli obiettivi presenti nel primo episodio. E non si tratta certo di una crescita marginale, dato che è possibile sbloccare non solo nuovi oggetti, ma anche abilità e stili che finiscono per variare il gameplay. Ogni singolo personaggio presente vanta talmente tante evoluzioni e sfaccettature che ha dell’incredibile: pensare di poter completare tutto al 100% è roba per chi ha intenzione di dedicare a questo titolo davvero tante ore di gioco. A ciò bisogna aggiungere peraltro l’inserimento di sei classi inedite, ognuna ben realizzata, che va a garantire ulteriore varietà e gustosa carne al fuoco. Per concludere il discorso, è necessario ricordare la presenza di un sistema di figurine simile all’Ultimate Team di FIFA che permette di sbloccare personaggi. Insomma, si ha davvero l’impressione che a questo gioco non manchi altro.

Anche perché pure il comparto tecnico è degno di lode: lo stile visivo accattivante e colorato regala un impatto più che ottimo, soprattutto se si considera il buon lavoro svolto in termini di ottimizzazione che non presta il fianco a incertezze di sorta. Parliamo di uno stile cartoon, quindi non si punta al realismo più spicciolo, ma quanto proposto a schermo è davvero bello da vedere: tra texture in alta definizione, un buon sistema di illuminazione, un’eccellente gestione di colori ed encomiabili effetti speciali non ci si può affatto lamentare. Il simpatico humour che pervade tutto quello che è il mondo di gioco di Plants vs Zombies va a completare perfettamente il pacchetto.

Le migliori offerte su Plants vs Zombies Garden Warfare 2 per Xbox One [CLICCA QUI]

Plants vs Zombies Garden Warfare 2 Recensione 04

Commento finale

Plants vs Zombies Garden Warfare 2 non delude le attese e si propone come quel grosso miglioramento del primo sorprendente capitolo. Come ha promesso lo sviluppatore, il titolo è più grande, bello e divertente del suo predecessore: senza stravolgere volutamente la formula di gioco, propone un pacchetto ancora più ricco e vario, mantenendo quel divertimento spensierato che ha contraddistinto il primo Garden Warfare. Se quest’ultimo non lo avete apprezzato, sia chiaro, non sarà il sequel a farvi cambiare idea: a tutti gli altri, e a coloro che non sapessero ancora di cosa si tratta, è invece vivamente consigliato.

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]

Plants vs Zombies: Garden Warfare 2 - Recensione
Grafica8.5
Sonoro8.5
Gameplay9
Longevità9
Aspetti positivi
  • Straordinariamente divertente
  • Ricchissimo di contenuti
  • Stile visivo accattivante e ben riuscito
Aspetti negativi
  • Campagna single player un po' accessoria
  • Non piacerà a chi non ha amato il primo capitolo
8.5Punteggio totale
Voti lettori: (1 Vota)
8.4