Non sarà più solo Google Cardboard l’unico software per la gestione della realtà virtuale. Qualcomm ha appena lanciato un nuovo software per permettere agli sviluppatori di migliorare l’esperienza con i visori. Questo software è limitato agli smartphone di ultima generazione che montano il suo processore modello di punta: il quad core Snapdragon 820. Di seguito vi informiamo su tutte le novità che questo software apporterà, cercando di entrare il meno possibile in tecnicismi.

Il nuovo SDK di Qualcomm permetterà innanzitutto di aumentare la precisione dei sensori di movimento quali il giroscopio e l’accelerometro degli smartphone. I terminali riusciranno a comprendere meglio la posizione della testa dell’utente, e questo renderà la realtà virtuale molto più realistica e fedele. Ci saranno dei miglioramenti anche per quanto riguarda il comparto grafico per i visori per la realtà virtuale. Verrà migliorata la qualità dei testi visualizzati a video, verranno resi più fedeli i colori delle immagini e verrà implementata la visione binoculare in 3D.

A questo conseguirà anche una maggiore velocità di caricamento dei frame, volta a minimizzare il più possibile i ritardi. Infine, ciliegina sulla torta, verranno migliorati anche i consumi energetici per assicurare una maggiore autonomia della batteria. Una realtà virtuale molto più immersiva, ma l’unica brutta notizia è che attualmente in Italia non abbiamo ancora la possibilità di provare il software di Qualcomm, in quanto non ci sono ancora smarpthone con il processore Snapdragon 820 supportati. Dovremo quindi aspettare l’arrivo di LG G5.

via