Samsung Galaxy S7 e S7 Edge stanno iniziando a ricevere il primo aggiornamento per la sicurezza del sistema operativo Android 6.0 Marshmallow installato nei due smartpohne. Come molti sanno, Google rilascia questo tipo di update ogni mese da quando è stata accertata l’esistenza di pericolose vulnerabilità che mettono a repentaglio gli utenti del robottino verde. Una di queste è Stagefright, una falla che permette agli hacker di prendere il controllo degli smartphone semplicemente inviando un messaggio, che sia un MMS o di un altro tipo.

Vulnerabilità del genere possono permettere ai malintenzionati di rubare letteralmente tutti i dati degli utenti su Samsung Galaxy S7 e tutti gli altri device. Per poi rivenderli a terzi (e vi assicuriamo che si tratta di un business molto grande) o farne ciò che vogliono. BlackBerry Priv è stato il primo device al mondo a ricevere l’aggiornamento, tra l’altro come tutti i mesi, visto che la casa produttrice canadese ha voluto incentrare lo smartphone proprio sulla sicurezza e sulla privacy.

E a poco più di 10 giorni da quest’ultimo arrivano anche Samsung Galaxy S7 e S7 Edge, ma in America. I gestori telefonici coinvolti nell’update per ora sono solo quelli statunitensi T-Mobile e Verizon. Tuttavia la patch di sicurezza di Google non ci metterà molto ad arrivare anche in Italia visto che di solito il roll out avviene sempre a poca distanza di tempo tra il vecchio ed il nuovo continente.

via