“Rise of the Tomb Raider” è stata una bella sorpresa. Un gioco un po’ limitato e incoerente, indeciso su quale strada prendere, se abbandonare il survival del precedente “Tomb Raider”, ma divertente e davvero ben fatto, con un ritmo difficile da trovare. Il terzo e ultimo DLC per “Rise of the Tomb Raider”, “Cold Darkness Awakened”, arriva (secondo quanto scritto sul blog ufficiale Xbox) il 29 marzo.

“Cold Darkness Awakened” sarà disponibile per PC, Xbox 360 e Xbox One attraverso lo store dell’Xbox e quello di Windows 10 e su Steam, ma non è ancora stato annunciato il suo prezzo. “Cold Darkness Awakened”, secondo quello che riportano siti esteri da un comunicato stampa che non ho ancora a disposizione, aggiunge a “Rise of the Tomb Raider” una nuova modalità in stile orda, in cui Lara si difende da ondate di nemici infetti. Qualcosa di simile a zombi direi.

Le informazioni restano poche, e il nuovo video che è stato rilasciato non dà che un piccolo assaggio dei contenuti di “Cold Darkness Awakened”. Secondo il comunicato sul blog Xbox, che non cita la modalità orda di cui ho scritto sopra, la storia del DLC parlerà di una base abbandonata dalla Guerra Fredda  e da una malattia che, partendo da essa, inizia ad estendersi alla natura intorno e agli esseri umani. Insomma, il titolo lo sappiamo, la data di uscita la conosciamo, sappiamo che ci saranno zombi infetti ma non vi so ancora dire esattamente quali saranno i contenuti di “Cold Darkness Awakened” per “Rise of the Tomb Raider”.

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]

  • Giulia Nena

    Chiamare Rise of the Tomb Raider, un gioco limitato e incoerente, fa dubitare che chi critica; ne capisca davvero di videogiochi.