Anche Viber introduce la crittografia end-to-end

Da quest’oggi è possibile sfruttare un nuovo aggiornamento dell’applicazione Viber che permetterà di introdurre la crittografia end-to-end. Anche tale app di messaggistica segue quanto già fatto qualche settimana fa da Whatsapp per garantire ai propri utenti una maggiore privacy. Quando si tratta di applicazioni di tale genere la sicurezza non risulta essere mai troppa ed il rischio di ritrovarsi con le proprie conversazioni alla portata di tutti è davvero alto. Proprio per evitare ciò è stata introdotta la crittografia end-to-end.

Finalmente il livello di sicurezza di Viber risulta essere piuttosto alto e qualsiasi tipologia di chat, singola o in gruppo, ora può contare su una protezione maggiore. Questa crittografia riguarda anche la versione desktop, quindi la privacy è assolutamente assicurata. L’unica cosa da fare per attivarla è aggiornare Viber all’ultima versione ed automaticamente si riceverà un messaggio di notifica che informerà l’utente sulla nuova formula di sicurezza.

Tra le altre cose si potrà disporre anche di un’altra chiave di crittografia associata al proprio dispositivo, in questo modo aumenterà ancor di più il livello di sicurezza. L’autenticazione dei contatti potrà avvenire manualmente e quindi si noterà poi come il lucchetto da grigio diventi verde. Un’altra novità introdotta da Viber con l’ultimo aggiornamento riguarda l’Hidden Chats, in poche parole si potranno inviare messaggi tramite chat nascoste senza che queste vengano mostrate sulla pagina iniziale dell’applicazione. Che aspettate ad aggiornare Viber?

Via