News, guide su tecnologia (Android, Windows, iOS), Games e SocialMedia

Dark Souls Prepare to Die Edition è offline da una settimana

Mentre siamo tutti impegnatissimi a giocare “Dark Souls 3” c’è ancora una ricca comunità che si dedica al primo capitolo della serie di “Dark Souls” e qualche nuovo arrivato che, attratto dall’uscita del terzo episodio, ha deciso di prendere in mano la storia del videogioco di ruolo d’azione di FromSoftware dall’inizio. Purtroppo, segnala Kotaku, dal giorno dell’uscita di “Dark Souls 3” i server della versione PC del primo “Dark Souls” (“Dark Souls: Prepare to Die Edition”) sembrano avere grossi problemi di matchmaking.

Mentre il gioco è infatti godibile in single player, tutte le caratteristiche multiplayer sono misteriosamente scomparse: non si possono evocare giocatori per il co-op, non si possono invadere i loro mondi, non sono visibili i loro messaggi, i loro fantasmi e le loro pozze di sangue. Le versioni Xbox 360 e PlayStation 3 di “Dark Souls”, invece, sembrano funzionare ancora correttamente.

Il problema è nato da una modifica, visibile sul profilo di “Dark Souls” su Steam DB, e FromSoftware e Bandai Namco non hanno ancora rilasciato alcuna informazione o dichiarazione, ma il community manager di Bandai Namco americana, Kartje, ha scritto su Twitter di aver effettivamente avvertito gli sviluppatori del problema. Ormai, però, son passati cinque giorni, durante i quali non ci sono stati comunicati ufficiali a proposito.