Gli autori di This War of Mine producono Beat Cop

“This War of Mine” mi ha (e ci ha) colpito per la sua capacità di unire dei contenuti seri e solitamente ignorati dai videogiochi con un gameplay survivol invece prettamente ludico. Un incontro difficile, a cui molti rinunciano in partenza, ma che avviene con sorprendente successo nella città assediata di “This War of Mine”, dove devo gestire un gruppo di civili e fare in modo che sopravvivano alla guerra. Gli autori, 11 bit Studios, hanno oggi annunciato che produrranno “Beat Cop”, una avventura investigativa in pixel art ambientata a New York e sviluppata da Pixel Crow.

Il protagonista è Jack Kelly, detective incastrato per omicidio, abbandonato e dimenticato dai suoi amici e ora deciso a scoprire la verità in una New York più simile a una bestia che a una città e in una vita che lo schiaccia tra un capo crudele, una moglie succhia-soldi e la mafia che ha qualche conto in sospeso da regolare. Jack Kelly è ora ridotto a fare il “beat cop”, il poliziotto di quartiere, attività che occuperà concretamente parte del gameplay di “Beat Cop”.

Il trailer sottolinea le influenze anni 80 di “Beat Cop”, che afferma di essere inspirato “ai film e ai telefilm” polizieschi e un po’ caciaroni di quel periodo. Ci saranno finali multipli, collegati a quanto avanti andrà la mia investigazione sui motivi che hanno portato qualcuno a incastrarmi per omicidio, e una trama non lineare. “Beat Cop” di Pixel Crow e 11bit Studios è già preordinabile e uscirà in autunno per PC.