HTC 10 ha certificazione IP53 e bootloader sbloccabile

Dopo averlo conosciuto da cima a fondo in occasione della presentazione ufficiale tenutasi ieri, emergono ora nuovi dettagli sul conto di HTC 10. Dettagli che sono sicuramente secondari rispetto al resto ma che al tempo stesso hanno una loro importanza.

Il primo riguarda la presenza di una certificazione IP53 che rende HTC 10 impermeabile al contatto con i liquidi e la polvere: questo particolare tipo di certificazione protegge contro l’accesso di polvere o di un filo sottile e contestualmente tutela il dispositivo nel caso in cui dovesse entrare in contatto con la pioggia. Ciò significa che HTC 10 non è impermeabile in tutto e per tutto, tant’è che nessuno ha la certezza che sotto la doccia o immerso in una bacinella possa riuscire a salvarsi!

La seconda novità riguarda invece la modifica delle clausole della garanzia: HTC ha infatti deciso che la garanzia del prodotto non verrà più compromessa nel caso in cui l’utente volesse sbloccare il bootloader, anche se questa condizione vale al momento per i soli dispositivi no brand, per cui non c’è l’assoluta certezza che la stessa garanzia possa ritenersi valida anche nel caso di “esperimenti” effettuati con un device legato ad un operatore telefonico. In realtà questa decisione di HTC non è certo nuovissima, ma dato che parliamo del nuovo top di gamma vale sempre la pena precisare che “certe condizioni” sono state rinnovate anche per il suo specifico caso!

via, via 2