Huawei P9 è ufficiale: specifiche al top e prezzi da 599€

Nel corso di un evento tenutosi in quel di Londra è avvenuta la presentazione ufficiale del tanto atteso Huawei P9, top di gamma dell’omonima casa cinese che è riuscito a far sue davvero tante novità accontentando, di fatto, tutte le aspettative che erano state riposte sul suo conto. In lui convive praticamente tutto il meglio della tecnologia attuale, un design curato nei minimi dettagli, e dei prezzi di vendita che dando uno sguardo al comportamento della concorrenza (e al grande lavoro svolto nel dietro le quinte) non sono neanche troppo alti.

La scheda tecnica si compone di un display 5.2″ Full HD caratterizzato da un vetro 2.5D stondato sui lati, ma anche di un processore proprietario di ultimissima generazione HiSilicon Kirin 955, e di un reparto memorie che si appoggia a 3GB di RAM e a 32GB di storage (che in una versione ancor più potente salgono rispettivamente a 4GB e 64GB). Per quel che riguarda la connettività troviamo il supporto Dual SIM relegato al solo mercato cinese, mentre l’Europa dovrà accontentarsi del modello predisposto per una singola SIM; e poi ancora un connettore USB Type-C per la ricarica e la connessione al PC, il jack audio per le cuffie ed un “reparto web” completo di tutto quanto il necessario e per questo adibito al supporto delle reti 4G LTE.

Al di là di queste specifiche che sono naturalmente molto aggressive ma al tempo stesso normali per un dispositivo che ambisce a definirsi top di gamma, ciò che di Huawei P9 stupisce parecchio è il reparto fotografico. Proprio come annunciato nei giorni scorsi, infatti, il nuovo gioiellino della casa cinese monta anzitutto una doppia fotocamera posteriore protetta da lenti certificate Leica: entrambi i sensori sono da 12 megapixel e più in particolare uno di tipo RGB e l’altro monocromatico. Il discorso relativo all’hardware, insomma, c’è e fa sentire anche piuttosto bene la sua presenza; ma a quanto pare anche l’ambiente software permetterà una gestione davvero completa della propria esperienza multimediale con tutta una serie di funzioni che vanno dalla profondità al contrasto fino alle rilevazioni hardware, dando perciò modo di modificare il focus delle foto anche dopo averle scattate. E poi, cosa forse ancor più incredibile, nonostante lo spessore di appena 6.95 millimetri, queste fotocamere riescono a non sporgere sulla back cover!

Inoltre abbiamo una fotocamera frontale che in questo caso vanta un sensore da 8 megapixel con tanto di autofocus e apertura focale f/1.9. Ma è finita qua? Non proprio, perchè Huawei P9 si avvale anche di tanti altri punti di forza quali il sensore di impronte digitali capace di rilevare persino la profondità delle scalanature della pelle (Huawei lo ha definito non a caso come uno “scanner 3D”). E poi ancora due speaker frontali, l’espansione della memoria mediante microSD e una batteria che coi suoi 3.000 mAh non è certo eccezionale ma che data la “contenuta” risoluzione del display potrebbe tranquillamente assicurare un’autonomia su scala giornaliera (c’è in ogni caso il supporto alla ricarica rapida).

Per quel che riguarda i prezzi, infine, Huawei P9 arriverà sul mercato europeo a partire da 599€ nella variante 3GB+32GB, mentre il listino salirà a 649€ per il modello con 4GB di RAM e 64GB di memoria. La disponibilità è stata data a partire dal prossimo 16 Aprile per tutta la gamma cromatica che stavolta include ben 6 colorazioni: Ceramic White, Haze Gold, Rose Gold, Titanium Grey, Mystic Silver e Prestige Gold!