News, guide su tecnologia (Android, Windows, iOS), Games e SocialMedia

iPhone, iniziano a preoccupare le vendite in calo

Qualcosa sta cambiando nel campo Apple che, dopo anni di trionfi, inizia un po’ a subire anch’essa il calo di vendite. Gli iPhone non attirano più come un tempo, tant’è che rispetto allo scorso anno l’azienda ha deciso di diminuire del 30% la produzione di iPhone 6S e iPhone 6S Plus. Una scelta che ha provocato anche un brusco calo dal punto di vista azionario e l’azienda di Cupertino dovrà immediatamente studiare una contromossa per evitare disastri economici.

Tuttavia un calo fisiologico delle vendite iPhone era piuttosto prevedibile, anche perché il mercato smartphone è diventato estremamente competitivo con la nascita costante di nuove aziende pronte a proporre nuovi device di tale genere. Esistono troppi smartphone in circolazione e più si andrà avanti e più sarà complicato poter far registrare per la Apple le vendite eccezionali degli anni passati.

Sono per lo più gli azionisti che stanno pressando la Apple affinché dia vita ad una novità che possa attirare nuovamente i vari utenti. Più nel dettaglio si spinge per l’arrivo anticipato sul mercato dell’iPhone 7, purché chiaramente porti con sé delle interessanti novità. Insomma non è piaciuto a molti la decisione della casa di Cupertino di proporre l’iPhone SE, considerato per niente innovativo ed interessante. Qualcosa di buono potrà quindi arrivare esclusivamente dall’iPhone 7 che dovrà essere rivoluzionario e mostrare novità che fino ad ora non sono presenti su altri smartphone. Vedremo come la Apple agirà dopo le preoccupanti vendite in netto calo.

Via