Mirror’s Edge Catalyst: nella Collector’s Edition c’è di tutto ma non il gioco

Ma ci prendete per il culo?! Nella Collector’s Edition di “Mirror’s Edge Catalyst”, la trovate a GameStop, ci hanno infilato un diorama di Faith adulta e bambina alto 35 cm (effettivamente, piuttosto carino), steelbook esclusivo, 10 litografie in edizione limitata, i tatuaggi temporanei del logo di “Mirror’s Edge” e del tatuaggio sul braccio della protagonista, nel caso abbiate nove anni e i soldi per comprare una Collector’s Edition e una “confezione esclusiva”. Ma non il gioco.

Non so se è abbastanza chiaro: nella Collector’s Edition di “Mirror’s Edge Catalyst” non c’è “Mirror’s Edge Cataltst”. Non è che non c’è l’edizione fisica ma solo un codice download; non c’è proprio il gioco, da nessuna parte. Intanto, la Collector’s Edition costa €169,98, ma se volete per caso anche il videogioco, perché magari volevate giocare a “Mirror’s Edge Catalyst” e non guardare il suo diorama, dovete pagare €219,98 (per la versione console) o €209,98 (per la versione PC). GameStop ci tiene a sottolineare che c’è un bel risparmio a prenotare insieme Collector’s Edition e “Mirror’s Edge Catalyst”. Uau!

Perché Electronic Arts deve farsi sempre riconoscere? Perché non riesce ad avere un po’ di rispetto per i suoi videogiocatori, per i suoi clienti, per gli autori che lavorano per lei? Un tempo ci scherzavamo su queste cose, dicevamo “ahahah tra qualche anno neanche ci metteranno il gioco nell’edizione da collezione e dovremo comprarlo a parte!” e ora è successo! “Mirror’s Edge Catalyst” uscirà il 9 giugno per Xbox One, PlayStation 4 e PC: il primo “Mirror’s Edge” era un esperimento interessante, ma purtroppo fallito (non son mai riuscito a finirlo perché era sinceramente riuscito troppo male) e questo reboot sembra anche meritevole (leggete la nostra anteprima!). Ma, per carità, non cadete in questi trucchetti.