News, guide su tecnologia (Android, Windows, iOS), Games e SocialMedia

Dopo Tomb Raider Crystal Dynamics sviluppa una nuova IP

Crystal Dynamics, dopo “Tomb Raider” e “Rise of the Tomb Raider”, sta iniziano a lavorare a un progetto legato a una nuova IP. Come scoperto da Nirolak, un utente del forum NeoGAF, Crystal Dynamics starebbe cercando professionisti a tutto campo (da un produttore esecutivo a programmatori e artisti) per creare una intera nuova squadra che lavorerà a quello che viene definito “un nuovo, originale blockbuster AAA” e “la nostra prossima serie AAA”.

Nirolak ha inoltre notato, tra le caratteristiche richieste al Senior Network Engineer, espliciti richiami a caratteristiche multiplayer. Pare che quindi il prossimo gioco di Crystal Dynamics ritornerà ad avere modalità per più giocatori, dopo che queste sono state totalmente eliminate (e per buoni motivi) da “Rise of the Tomb Raider”. La loro ultima fatica ci è particolarmente piaciuta, anche se paga alcune eredità del “Tomb Raider” del 2013 di cui non è riuscita a liberarsi per trovare una sua nuova dimensione e un suo nuovo gameplay che sapesse rispettare l’ambientazione e la narrazione, totalmente diverse da quelle del primo capitolo.

Nonostante un buon successo di critica e pubblico (e “Rise of the Tomb Raider” deve ancora uscire per PlayStation 4, per cui sarà disponibile solo alla fine del 2016) Crystal Dynamics è stata criticata per gli scarsi risultati commerciali di “Rise of the Tomb Raider” e ha di recente perso alcuni suoi importanti membri: il suo CEO si è dimesso e poi il direttore stesso del gioco ha lasciato l’azienda per unirsi a Infinity Ward come direttore artistico (ruolo che aveva coperto anche in “Tomb Raider” del 2013).