Black Desert Online: Mediah si espande con tema piratesco e fanart contest

In “Black Desert Online” (scusami se ti ho un po’ trascurato in queste ultime due settimane tesoro mio) è arrivata oggi la seconda parte dell’espansione dell’area di Mediah, come sempre totalmente gratuita per tutti i giocatori. Il comunicato stampa è tutto scritto in inglese piratesco, e ammetto di non sapere come tradurlo in modo efficace in italiano. Arrrrr. Il motivo per il gergo piratesco è che con questa espansione arrivano nel gioco le Kuit Islands, cioè le isole dei pirati.

Le altre due nuove aree sono la Tungrad Forest e l’Hasrah Dungeon. L’espansione segna anche l’inizio dell’evento “Yo Hoho & A Bottle of Rum”, che durerà sino al 25 maggio: viene introdotta la possibilità di ottenere rum dai nemici e di usare poi il rum conquistato o per ottenere un buff momentaneo (AP +3 e +20 LT per due ore) o come oggetto di scambio, ricevendo in cambio una bandiera pirata da usare come decorazione per la casa (per 100 Rum), una benda piratesca (per 200 Rum) o un cappello piratesco (per 300 Rum). Il 25 maggio finisce anche il secondo evento appena arrivato nel gioco e dedicato alla Festa della Mamma, che aggiunge Daily Quest e una nuova serie di missioni. Per partecipare all’evento bisogna essere almeno di livello 30 e aver completato “Watch Out, Santo Manzi” e “Claire’s Son” e poi andare a parlare a Santo Manzi a Velia. Completare queste missioni premia con un nuovo Title, Motherlover, e della cioccolata che garantisce speciali buff.

Daum Games (produttore di “Black Desert Online”) ha inoltre annunciato una gara di fanart (anch’essa dura sino al 25 maggio): chiunque manderà un disegno a tema piratesco riceverà un costume da pirata per sette giorni, mentre i dieci migliori disegni guadagneranno Perle, la preziosa valuta acquistabile sennò solo con denaro reale. Maggiori informazioni si trovano sul forum del gioco.