E3 Nintendo: novità su Pokémon Sole e Luna

Durante l’evento Nintendo Treehouse: Live dell’E3 Nintendo ha fatto vedere una nuova modalità e una partita giocata dal vivo di “Pokémon Sole” e “Pokémon Luna”, in uscita su Nintendo 3DS il 23 novembre 2016 e ambientati nell’arcipelago di Alola, ispirato alle isole Hawaii. “Pokémon Sole” e “Pokémon Luna” continuano, dal punto di vista grafico, il cambiamento cominciato con “Pokémon X” e “Pokémon Y”, rinunciando stavolta anche alle proporzioni chibi (con la testa grande) dei personaggi e assomigliando sempre di più ai videogiochi di ruolo in stile giapponese moderni e sempre di meno a quelli tradizionali. Mi domando se Nintendo deciderà un giorno di evolvere in questo senso anche i giochi di “The Legend of Zelda” per le sue console portatili.

La partita mostrata abbraccia le prime fasi del gioco, con il protagonista, che si è appena trasferito nell’arcipelago di Alola, in possesso del suo primo Pokémon e diretto a un festival in una città vicina, dove parteciperà a una battaglia rituale tra Pokémon. Nell’occasione è stata mostrata anche la nuova interfaccia per il sistema di combattimento, che punta a una maggiore chiarezza. Per esempio, registra e mostra le variazioni delle statistiche dei Pokémon durante i combattimenti e l’efficacia delle mosse sui Pokémon già incontrati. La nuova modalità, “Battle Royal”, mette in una arena quattro giocatori, ognuno con tre Pokémon, in uno scontro tutti-contro-tutti. La partita si conclude quando uno dei giocatori termina i Pokémon utilizzabili, e il vincitore viene calcolato in base al numero di Pokémon sconfitti da ogni allenatore e al numero di Pokémon rimasti.

https://www.youtube.com/watch?v=Hcm7lDksY_Y

Una interessante novità di “Pokémon Sole” e “Pokémon Luna”, già annunciata ma che non abbiamo ancora visto in azione, è il nuovo Pokédex. Il Pokédex dei giochi infatti non sarà più uno strumento inanimato ma, tramite la possessione controllata da parte di un Rotom (un Pokémon di tipo Spettro/Elettro), è ora un compagno di avventure senziente e dotato della capacità di comunicare sia col giocatore sia con i Pokémon, diventando intermediario tra le due specie. Tra i due phylum. Tra i due regni. Non ho idea di come funzioni la classificazione biologica in “Pokémon”, scusatemi. Rotom Pokédex dà consigli al giocatore, spiegandogli per esempio come catturare alcuni Pokémon, e avrebbe quindi una funzione simile alla fatina Navi di “The Legend of Zelda: Ocarina of Time” e ai suoi successivi emuli (come Midna di “The Legend of Zelda: Twilight Princess”).

Nintendo e The Pokémon Company hanno precedentemente già mostrato i tre starter (i Pokémon iniziali) di “Pokémon Sole” e “Pokémon Luna”: il gufo Rowlet (Erba/Volante), il gatto Litten (Fuoco) e la foca… il cane… la focane Popplio (Acqua). I due Leggendari saranno invece Solgaleo (per “Pokémon Sole”) un leone di tipo Psico/Acciaio, emissario del Sole, e Lunalala (per “Pokémon Luna”) un pipistrello di tipo Psico/Spettro, emissario della Luna. Secondo gli autori, prenderanno parte alla storia dei due nuovi “Pokémon” in un modo nuovo rispetto a quanto fatto sinora con i Pokémon leggendari dei precedenti episodi.