E3 Sony: Detroit Become Human cambia pelle

“Detroit: Become Human” è un videogioco fantascientifico sviluppato da Quantic Dream (“Heavy Rain” e “Beyond: Due anime”) in esclusiva per PlayStation 4 (Sony ne è il produttore). Nel gioco, presentato nel 2015 e nato da una demo tecnica per PlayStation 3, sarei dovuto essere Kara, una ginoide dotata di coscienza artificiale e capace di provare emozioni, e sono in fuga e alla ricerca della mia libertà in mondo tutto da scoprire. Il gioco, come si può intuire dal suo titolo, è ambientato a Detroit, in un futuro in cui gli esseri umani vivono insieme ad androidi che sono però considerati come meri elettrodomestici e non come persone.

L’ambientazione e i personaggi mostrati però nel nuovo trailer sono… leggermente diversi, diciamo. Nel trailer il protagonista, maschile, di nome Kara come la ginoide del “Detroit Become Human” che ricordavo, si trova a negoziare con un androide ribelle che ha preso una ragazzina come ostaggio. Il trailer sottolinea i vari modi in cui una simile situazione potrà essere risolta nel gioco, ottenendo risultati sempre diversi. Potrò negoziare, minacciare, cercare di agire prendendo l’androide di sorpresa e così via. Lo spunto del gioco e le sue atmosfere noir sono interessanti, ma sono un po’ disorientato da un cambiamento così netto