Galaxy Note 7 avrà uno scanner dell’iride creato da Patron?

Delle nuove fonti riportano che Samsung Galaxy Note 7 sarà dotato di un innovativo scanner dell’iride, e che sarà realizzato dal produttore coreano Patron, risiedente nella stessa patria della casa produttrice numero uno al mondo sul mercato degli smartphone. Patron avrebbe infatti ricevuto dall’azienda l’ordine di rifornirla di tutte le unità di moduli per la fotocamera necessarie ad implementare lo scanner dell’iride su ogni esemplare del nuovo phablet top di gamma in uscita quest’anno.

Lo scanner dell’iride, per chi non lo sapesse, sarebbe il metodo più sicuro per l’autenticazione su un dispositivo mobile, migliore anche di un lettore di impronte digitali. Quello di Samsung Galaxy Note 7 riuscirebbe a distinguere ben 266 tratti all’interno dell’iride di un utente, mentre con un lettore di impronte digitali si potrebbero riconoscere al massimo 40 tratti. La casa produttrice aveva intenzione di realizzare uno smartphone con lo scanner dell’iride già dai tempi di Samsung Galaxy S4, ma la tecnologia non era ad un livello abbastanza alto affinchè questo fosse possibile.

Fra le altre caratteristiche di Samsung Galaxy Note 7 suggerite dalle indiscrezioni vi ricordiamo che potrebbe esserci un display dalla diagonale di 5,8 pollici che visualizza con una risoluzione Quad HD di 1440 x 2560 pixel. E ci sarà anche una versione Edge con schermo curvo, questo è stato confermato. Nel comparto hardware dovremmo avere un processore Qualcomm Snapdragon 823. L’uscita di questo terminale è prevista precisamente per il 2 Agosto.

via