News, guide su tecnologia (Android, Windows, iOS), Games e SocialMedia

iPhone 6 rischia il ban da Pechino: troppo simile a Baili 100c

I brevetti, si sa, spesso e volentieri hanno portato delle gran belle grane ai produttori che operano nel mercato mobile. E stavolta la scure dei brevetti potrebbe abbattersi proprio su Apple dato che il Beijing Intellectual Property Office, l’ente di Pechino che si occupa di gestire le proprietà intellettuali, ha constatato una netta somiglianza di iPhone 6 e iPhone 6 Plus con Baili 100c, uno smartphone prodotto dalla Shenzen Baili.

Quest’ultima si sarebbe accorta, pur con qualche tempo di ritardo, che i device della Mela sarebbero troppo simili alla sua creatura e che per questo violerebbero i brevetti regolarmente registrati molto tempo prima.

L’autorità cinese dovrà quindi stabilire da quale parte stia la ragione, conscia del fatto che qualora dovesse dare torto ad Apple, gli iPhone 6 rischierebbero di essere bannati dal mercato locale e quindi di dover fare a meno di un bacino da 21 milioni di utenti! Una pericolosa deriva, dunque, per una Apple che negli ultimi tempi ha puntato parecchio sulla Cina.

Nel frattempo, che ne dite, iPhone 6 e Baili 100c si assomigliano davvero così tanto? A chi scrive, questa somiglianza così spudorata non sembra ci sia, o almeno non pare così evidente e minuziosa da dover dar adito ad uno scenario di questo tipo (anche perchè se questi due vengono ritenuti degli smartphone esteticamente uguali, a questo punto diventerebbero tantissime altre le labili somiglianze che potremmo tirar fuori dalla cesta degli smartphone!).

via