News, guide su tecnologia (Android, Windows, iOS), Games e SocialMedia

Microsoft non abbandonderà Xbox e videogiochi

Gli analisti di DFC hanno affermato che Microsoft, nonostante abbia appena annunciato due nuove console (l’Xbox One S e l’Xbox One Scorpio), non è più interessata al mercato dei videogiochi e che, anzi, con le sue azioni abbia ucciso l’Xbox One S ancora prima della sua nascita. “Se prima c’erano molti utenti Xbox 360, Wii U e anche PlayStation 4 interessati a comprarsi l’Xbox One durante queste vacanze di Natale ora queste persone sanno di dover aspettare l’arrivo della Scorpio nel 2017.” Affermazione che ha già poco senso, considerando che il prezzo di Scorpio sarà nettamente superiore rispetto a quello dell’Xbox One S.

Allo stesso tempo, DFC si domanda che interesse avranno i consumatori a comprarsi uan console, nonostante gli ottimi prezzi di Xbox One e Xbox One S, quando tutti i giochi saranno anche su PC e quindi sarà più conveniente aggiornare il computer. “La domanda più importante è: Microsoft avrà davvero ancora una divisione videogiochi quando uscirà Project Scorpio?” A differenza di Sony, che come azienda è effettivamente trainata dal successo della PlayStation, unico settore di successo, l’Xbox è l’anello debole di Microsoft.

Per Microsoft la domanda non è tanto se lascerà il settore dei videogiochi, ma come e quando lo lascerà.” Phil Spencer, capo della divisione Xbox di Microsoft, ha risposto a queste affermazione su Twitter, facendo notare che Microsoft sta effettivamente raddoppiando il suo impegno nel campo dei videogiochi invece che abbandonarlo, e a dimostrazione di questo porta… beh, l’annuncio di due nuove console, come dicevo. Che è effettivamente più un indizio dell’impegno di Microsoft che un indizio del suo abbandono dei videogiochi. Le affermazione di DFC mi sembrano totalmente prive di ogni logica, e le riporto solo ora perché ne abbiamo anche la smentita ufficiale.