PlayStation 4 ha problemi con le mod di Fallout 4

Il PC ha potuto godere sin dall’inizio delle mod per “Fallout 4” grazie a una comunità molto attiva che si è subito messa a lavoro per ottimizzare il gioco Bethesda per i computer. Per esempio, aggiungendo opzioni mancanti o restaurando il sistema di dialoghi di “Fallout 3”, in cui erano chiaramente visibili le risposte possibili (e non dovevo scegliere basandomi su un vago riassunto di quello che il mio personaggio avrebbe detto). Dopo, con l’uscita del Creation Kit, le mod hanno avuto anche un supporto ufficiale prima su PC e poi su Xbox One. Dovrebbero arrivare pure su PlayStation 4, ma la situazione si è rivelata un po’ più complicata del previsto.

Secondo un post della stessa Bethesda, Sony ha posto un limite di 900 MB alle mod su PlayStation 4, mentre il limite su Xbox One è di ben 2 GB, e ci sono problemi di memoria e di prestazioni quando vengono usate le mod e limiti nell’uso di file audio. Bethesda sta lavorando direttamente con Sony per trovare una soluzione a tutto, ma in questo momento il supporto per le mod di “Fallout 4” per la PlayStation 4 non è ancora neanche in beta e, anche se Bethesda dice che questa beta “è vicina a esser pronta”, la strada sembra piuttosto lunga.

Intanto, Bethesda sta continuando a far uscire i DLC per “Fallout 4”. Dopo “Far Harbor” (su cui pubblicherò presto qualche opinione), usciranno altri tre DLC annunciati da Bethesda durante l’E3. Due sono dedicati ai contenuti dell’Officina, come Wasteland Workshop, e aggiungeranno opzioni per gli Insediamenti e anche qualche missione tematica, mentre l’ultimo, intitolato “Nuka-World”, è un DLC decisamente più grande con una nuova parte di storia e l’inedita possibilità di diventare il capo di una gang di predoni.