ReCore: GameStop Italia si è dimenticata il gioco nella Collector’s Edition

Capita di scordarsi le cose. Io abito vicino al centro del mio paese, una volta andai all’edicola in macchina, perché piovigginava, ma poi tornai a casa a piedi perché, quando uscì, il tempo era bello e non pensai di essere andato in automobile. Arrivato a casa mi accorsi che dovevo tornare indietro. Insomma, può capitare a tutti. Per esempio, Microsoft e GameStop Italia si son scordate di inserire il gioco di “ReCore” all’interno della sua Collector’s Edition (trovate qua la pagina ufficiale). È stata solo distrazione, no?

Come nel caso di “Mirror’s Edge Catalyst” lo strano fenomeno non è diffuso in tutto il mondo ma si concentra solo nel nostro Paese e nell’edizione da collezione in vendita su GameStop. Strano vero? Mentre nel resto del globo terracqueo pare che chi comprerà la Collector’s Edition di “ReCore” avrà persino un videogioco a cui giocare, chi acquisterà la Collector’s Edition da GameStop Italia avrà tre litografie esclusive (come al solito, non citano la tiratura e quindi non so valutarne il valore), una statuetta piuttosto bella di Joule e del cane robot Mack, la custodia in metallo e… un “Corebot Alphabet Decoder Dial”? Che roba è?

Come notate, comunque, nella Collector’s Edition manca… il gioco. Fortunatamente potrete comprarlo insieme alla sua Collector’s Edition sborsando poco di più: la Collector’s Edition di “ReCore” costa €179,98, mentre il bundle con il gioco di cui è l’edizione da collezione (sul serio, non ha senso) costa €199,98. Praticamente è come comprare la sovracopertina di un libro senza il libro. “I Promessi Sposi Collector’s Edition: romanzo non incluso”.  Può aver senso vendere gli extra separatamente dal gioco, perché consente di abbinarli alle edizioni per le varie piattaforme e permette a chi ha già comprato il gioco di “aggiornarlo” alla versione da collezione con comodità… ma perché solo in Italia? Ho controllato su tutte le versioni internazionali di GameStop e solo sul sito italiano veniva specificato che il gioco non è incluso, e su Amazon americano è specificato che il gioco è compreso. Siamo le cavie di un malvagio esperimento di GameStop?