News, guide su tecnologia (Android, Windows, iOS), Games e SocialMedia

Come spostare app Android su scheda SD

Spesso sugli smartphone Android, a differenza dei PC Desktop con Windows 10, lo spazio della memoria interna non è mai abbastanza. Già il sistema operativo del robottino verde occupa gran parte della memoria telefono. In più se ci aggiungiamo tutti i file multimediali che inseriamo sui nostri cellulari, possiamo capire come sia facilissimo aver bisogno di una memoria esterna. Questo succede specialmente sugli smartphone economici più che sui migliori smartphone, dato che spesso hanno uno storage interno molto limitato.

E molte volte sono proprio le app Android ad occupare la maggior parte della memoria, specie quando si utilizzano tantissime applicazioni scaricate gratis dal Play Store. Oppure quando si hanno installati i videogiochi dalla grafica 3D pesante, che occupano molto spazio. Su iPhone è molto difficile risolvere il problema della memoria piena perchè non presenta uno slot micro SD e non è quindi possibile spostare app su scheda SD. Esiste solamente il servizio icloud come memoria esterna, ma questa è molto più lenta essendo allocata online.

Su Android invece, gran parte degli smartphone hanno la memoria espandibile, e con o senza root è possibile ritagliarsi un quantitativo maggiore di memoria rispetto a quella interna del dispositivo. Vi abbiamo mostrato la guida contenente le migliori app Android per registrare note vocali. E vi abbiamo anche mostrato la guida con le migliori app Android per eventi e calendario. Se però le applicazioni a pagamento o gratis che avete installato sono troppe, il vostro dispositivo potrebbe diventare lento e potreste non avere più spazio. Con questa guida vi spieghiamo nel dettaglio come spostare app Android su scheda SD per liberare spazio e non causare gravi appesantimenti della memoria del vostro terminale.

Spostare app Android su scheda SD: Funzione di Android

spostare app

Spostare app su SD è possibile grazie ad una funzione che possiede nativamente il sistema operativo Android. Tuttavia solo alcuni smartphone permettono di spostare applicazioni sulla scheda SD nativamente. Per la stragrande maggioranza dei telefoni cellulari con il sistema operativo del robottino verde, utilizzare la scheda SD come memoria interna e quindi installarci app non è possibile, se non ottenendo i permessi di root. Se il vostro smartphone dovesse supportare lo spostamento delle app su SD nativamente, di seguito trovate il metodo per farlo.

Per spostare app su scheda SD innanzitutto, ovviamente, inserite la scheda di memoria nel vostro dispositivo e assicuratevi di avere abbastanza spazio. Fatto ciò attraverso il Menu del vostro dispositivo recatevi su Impostazioni, e poi toccate su App oppure Gestione applicazioni a seconda della dicitura che riporta il vostro software. Adesso spostatevi sulla voce Tutte e con lo scroll individuate l’applicazione che volete spostare sulla scheda SD. Una volta trovata toccateci sopra, e nel menu che appare scegliete Sposta in scheda SD. Vi ribadiamo che su molti smartphone questa operazione sarà inutile se non avete i permessi di root. Se volete riportare di nuovo la applicazione interessata sulla memoria del telefono, nella stessa finestra apparirà l’opzione Sposta in telefono. Se questa opzione appare già dalla prima volta che siete su questa finestra non avete bisogno di spostare app, in quanto si trova già sulla scheda SD.

Spostare app Android su scheda SD: Link2SD

spostare app

Link2SD è una applicazione del tutto gratuita che permette di spostare app sulle schede SD. Presenta una interfaccia utente molto semplice e immediata che oltre a farvi spostare app vi permetterà anche di visualizzare informazioni sullo spazio libero e occupato sulla memoria del vostro telefono. Per poter spostare le applicazioni attraverso questa app, dovete disporre dei permessi di root ed abilitare l’accesso all’app, altrimenti non potrete spostare nulla. Per poter effettuare il root c’è bisogno di sbloccare il bootloader, ma la procedura è diversa a seconda dello smartphone interessato. Vi consigliamo quindi di cercare una guida apposita, ce ne sono diverse sul web per molti dispositivi diversi.

Una volta eseguito il root dovete creare una partizione sulla scheda SD: sarà questa che verrà usata come “hard disk” del telefono per poter spostare app al suo interno. Per sapere come creare una partizione sulla scheda SD vi rimandiamo al paragrafo successivo di questa guida. Quando avrete creato anche la partizione, dovete attivare il debug USB sul vostro dispositivo Android. Per farlo sulle versioni vecchie di Android seguite questa procedura, altrimenti passate al paragrafo successivo. Innanzitutto recatevi sulle Impostazioni attraverso il menu. Scorrendo in basso spostatevi sulla scheda Applicazioni oppure su Gestione applicazioni, quindi scegliete la voce Sviluppo. Fatto ciò troverete una opzione Debug USB nella mascherà che apparirà: metteteci su la spunta per abilitarla.

Se avete una versione recente di Android andate su Info sul telefono nelle Impostazioni, e premete 7 volte consecutive su Numero build. Apparirà nel menu la voce Opzioni sviluppatore. Toccateci sopra e mettete la spunta sulla voce Debug USB. Adesso non vi resta che aprire l’app Link2SD, selezionare l’app desiderata e toccare su Sposta su SD.

Vi lasciamo il link per scaricare gratis questa applicazione per spostare app Android su scheda SD direttamente dal Play Store: Link2SD

Spostare app Android su scheda SD: Partizione

spostare app

Creare una partizione su scheda SD è un’operazione indispensabile per spostare app con Link2SD, procedura spiegata nel paragrafo precedente di questa guida. Per farlo è necessario un PC nel quale inserire la scheda SD ed un software chiamato MiniTool Partition Wizard Free Edition, che potete scaricare al link alla fine di questo paragrafo.

Una volta scaricato e installato il programma su Windows tramite il semplice wizard che apparirà, inserite la scheda SD nel vostro PC. All’interno del programma che aprirete selezionatela e cliccate su Move/Resize. Calcolate la metà dello spazio della scheda SD, e inserite i valori nelle barre di testo per ognuna delle due partizioni da creare. Fatto ciò cliccate su Ok, poi su Apply e infine su Yes. Adesso cliccate su Unallocated, quindi su Create nella prossima maschera e poi su Yes. In corrispondenza di Create As selezionate Primary, su File System impostate FAT32 e poi confermate.

Vi lasciamo il link per scaricare gratis questa applicazione per spostare app Android su scheda SD direttamente dal Play Store: MiniTool Partition Wizard Free Edition