System Shock: campagna Kickstarter e demo gratuita del remake

“System Shock Remastered”, remake completo di “System Shock” del 1994, ha un nuovo titolo, una campagna Kickstarter (come anticipato dagli autori, Nightdive Studios) , un trailer, una demo gratuita e la collaborazione di Chris Avellone (direttore di giochi come “Fallout 2” e “Planescape: Torment”). Tutto insieme. La campagna Kickstarter chiede un finanziamento di 900 mila dollari e permette di comprare “System Shock”, come il gioco viene ora chiamato, per un minimo di $30. “System Shock” è atteso per dicembre 2017 per PC e Xbox One.

Se non siete sicuri che sia un buon investimento supportare questo gioco (e ricordatevi che qualsiasi progetto può fallire per motivi inattesi o portare a disastri come “Mighty No. 9”) Nightdive Studios ha distribuito un nuovo trailer di gameplay da “System Shock” e una demo della sua versione pre-alfa, disponibile gratuitamente su Steam, GOG e Humble Store. Considerate naturalmente che si tratta di una demo tratta da uno stadio assai preliminare dello sviluppo del gioco, e che molte cose potrebbero mutare.

L’idea del remake di “System Shock” non è di riproporre fedelmente il videogioco originale, ma di catturarne lo spirito per i nuovi videogiocatori e con le nuove tecnologie. Difficile capire quanti cambiamenti questo comporterà, ma si parla di nemici (Terri Brosius tornerà nei panni di SHODAN), armi e ambienti “re-immaginati” da Robb Waters, concept artist del “System Shock” originale, colonna sonora musicale totalmente nuova composta da Jonathan Peros e interfaccia, meccaniche e puzzle aggiornati per l’epoca attuale. La demo rilasciata sembra però davvero fedele al gioco originale.

Nightdive Studios promette, con i 900 mila dollari richiesti, di aggiornare i livelli e aggiungere un nuovo sistema di gestione dell’inventario, nuovi puzzle e livelli di difficoltà, mentre se la campagna raccoglierà almeno 1,7 milioni di dollari verranno aggiunti ancora altri puzzle, un sistema di amputazione degli arti dei nemici, armi personalizzabili e potenziabili, distributori, crafting, livelli in stile gioco di ruolo con abilità e due livelli di diffoltà estremi. C’è una mappa completa degli stretch goal della campagna e, raggiunti 1,2 milioni di dollari, ci sarà anche la localizzazione in italiano. Intanto Warren Spector, produttore del “System Shock” originale, si è unito a OtherSide Entertainment per lavorare a “System Shock 3”.