News, guide su tecnologia (Android, Windows, iOS), Games e SocialMedia

Ubisoft ancora sotto attacco da parte di Vivendi

Continua l’aggressiva avanzata di Vivendi, intenzionata a comprare Ubisoft o almeno di entrare nel suo consiglio di amministrazione. Vivendi ha di recente acquisito Gameloft, altra compagnia di videogiochi sempre di proprietà della famiglia Guillemot che possiede anche Ubisoft, dopo il successo della sua offerta pubblica d’acquisto. Ora, il gigante dell’intrattenimento francese possiede il 20,1 % delle azioni Ubisoft e controlla il 17,76% del diritto di voto.

Attualmente però, almeno secondo quanto dichiarato da Vivendi, non ci sarà un’offerta pubblica di acquisto, anche se la compagnia “considererà la possibilità di continuare ad acquistare azioni in base alle condizioni del mercato”. Invece, Vivendi starebbe cercando di “costruire una fruttuosa collaborazione con Ubisoft”, difficilmente raggiungibile con l’acquisizione aggressiva e indesiderata delle sue azioni, e intende chiedere la ricomposizione del consiglio di amministrazione di Ubisoft per poter entrare a farne parte in base alla sua nuova posizione.

Ubisoft si sta difendendo dall’aggressione di Vivendi sin dalla fine del 2015, e ora Michel Guillemot, abbandonata Gameloft ormai acquistata, affianca il fratello Yves nel tentativo di mettere al riparo la compagnia. Vivendi è stata un tempo la proprietaria degli studi Activision e Blizzard, che riuscirono poi a comprarsi la libertà formando l’attuale Activision Blizzard.