Xiaomi: ora gli smartphone si possono acquistare più facilmente

Una delle poche note negative riguardo i dispositivi della casa produttrice Xiaomi è stata la disponibilità degli stessi in termini di acquisto da parte dei clienti, fino ad ora. Dopo il suo grande successo spesso è stato incredibilmente difficile acquistare uno smartphone realizzato da questa azienda. Se prendiamo ad esempio il top di gamma Mi5, alla sua uscita ha ricevuto il quadruplo delle registrazioni per l’acquisto rispetto alle unità che erano effettivamente disponibili.

Per non parlare di tanti altri dispositivi che sono stati facili da acquistare solamente in Cina, patria della casa produttrice. Dopo questi risultati, il CEO della casa produttrice ha deciso di prendersi carico personalmente del settore distribuzione della casa produttrice al fine di migliorare la situazione. Ebbene, adesso sembra andare molto meglio. Sono emersi i dati riguardo le spedizioni dei dispositivi Xiaomi per il Q2 del 2016, ovvero Marzo, Aprile e Maggio.

La casa produttrice ha spedito all’incirca 6 milioni di unità al mese durante questi mesi, allineandosi con la concorrenza cinese di Oppo e Vivo che in precedenza la aveva battuta in quanto a distribuzione. Xiaomi ha risentito molto dei problemi di “logistica” se li relazioniamo ai suoi guadagni, ma adesso sembra stia andando tutto per il meglio, e questo vuol dire solo una cosa. Possiamo prevedere che forse per Xiaomi Mi 5S e Mi Note 2, prossimi top di gamma dell’azienda, non ci siano più problemi di disponibilità, e sarà molto più facile acquistarli.

via