News, guide su tecnologia (Android, Windows, iOS), Games e SocialMedia

Zelda Breath of the Wild sarà completabile senza finire la storia

Non è necessario aver finito la storia di “The Legend of Zelda: Breath of the Wild” per arrivare ai titoli di coda. Il nuovo videogioco della serie “The Legend of Zelda”, presentato da Nintendo a questo E3 di Los Angeles, è un open-world con elementi di gioco di ruolo molto più spiccati rispetto a tutti i capitoli precedenti della serie, e non intende limitare la progressione del giocatore (e di Link) e il suo accesso alle aree del gioco. Neanche a quelle finali.

Eiji Aonuma lo ha spiegato in un’intervista a Polygon. “I giocatori potrebbero non vedere in realtà tutto quello che la storia ha da offrire a seconda di come giocano a The Legend of Zelda Breath of the Wild e su come risolvono le situazioni che incontrano e i puzzle. I giocatori possono andare direttamente al traguardo finale senza scoprire perché Link si è svegliato come si è svegliato e dove lo ha fatto. È una scelta che spetta solo al giocatore decidere se scoprire la storia del gioco e perché Link si sia svegliato al suo inizio o se andare dritto al traguardo.

Sarà persino possibile andare a combattere il boss finale direttamente dall’inizio di “The Legend of Zelda: Breath of the Wild”. Il giocatore si troverebbe di fronte a una sfida molto difficile (sarebbe quasi disarmato, privo di abilità e con pochi cuori) ma non impossibile. Una buona notizia sia per gli speedrunner sia per chi cercherà in “The Legend of Zelda: Breath of the Wild” una sfida maggiore. Potete trovare in questo nostro lungo approfondimento tutti i dettagli sul gioco di cui Nintendo ha parlato nella presentazione durante il Nintendo Treehouse: Live di ieri.