News, guide su tecnologia (Android, Windows, iOS), Games e SocialMedia

Activision parla di Call of Duty Roman Wars

In un articolo vi ho mostrato il video, pubblicato da GamesRadar, di “Call of Duty: Roman Wars”, un prototipo creato che sarebbe stato creato da Vicarious Visions (“Skylanders”) in un periodo in cui, Activision sarebbe stato alla ricerca di nuove idee per la serie “Call of Duty”. Trovate tutti i dettagli nell’articolo originale, ma in sintesi “Call of Duty: Roman Wars” era un gioco in terza e prima persona che seguiva la decima legione di Giulio Cesare durante la guerra in Gallia e Activision sarebbe stata interessata al prototipo (poi proposto anche a Ubisoft) ma avrebbe rinunciato all’idea per non saturare il mercato con giochi dal marchio “Call of Duty”.

Activision ha però rilasciato una dichiarazione a IGN per prendere le distanze dal progetto e chiarire che la compagnia non ha mai preso minimamente in considerazione la possibilità di realizzare veramente “Call of Duty: Roman Warfare”. “Il gioco fu proposto da un nostro ex dipendente quando ancora lavorava per un nostro studio, ma non lo abbiamo mai considerato seriamente e non abbiamo mai richiesto che fosse prodotto il suo prototipo.” Insomma, “Call of Duty: Roman Warfare” non sarebbe stato parte di una serie di esperimenti incoraggiati da Activision ma la pazza idea, neanche presa tanto sul serio, di un singolo. Almeno, questa è la versione di Activision.

Peccato: sarebbe interessante vedere la serie di “Call of Duty” non spostarsi solo più avanti nel tempo, in futuri sempre più lontani, ma raccontare anche conflitti di epoche passate. Magari l’epoca romana era troppo estranea alle meccaniche sparatutto della serie, ma mi incuriosirebbe provare per esempio un “Call of Duty: Dutch Warfare”, ambientato durante la Guerra degli Ottant’anni, la ribellione delle Fiandre contro il dominio spagnolo.