News, guide su tecnologia (Android, Windows, iOS), Games e SocialMedia

Dell, addio ai tablet Android: è l’ora di Windows

Dell ha deciso che non venderà più i tablet Android, perché questo è un mercato sempre più difficile e sempre più competitivo, difficile insomma da affrontare per chi vuol raggiungere dei profitti per così dire “certi”. Protagonista della scena PC e da sempre capace di destreggiarsi tra un mercato e l’altro con una certa capacità di fondo, Dell sta insomma per cambiare uno dei suoi principali core business.

Ciò implica che vedremo scomparire la serie Venue, per cui i modelli attualmente presenti sul mercato verranno abbandonati e non riceveranno più alcun nuovo aggiornamento ad Android. Una gran bella tegola per tutti coloro che avevano puntato le loro attenzioni verso questa ottima gamma, ma è anche un brutto segnale per chi sperava che Dell si sarebbe presto fatta valere con qualche altro prodotto.

Eppure la casa produttrice non sembra intenzionata a tornare indietro: a suo dire non ci sarebbero le condizioni per continuare ad insistere in questo segmento di mercato, mentre invece ci sarebbe ancora del potenziale nel mercato dei 2-in-1 Windows. Secondo Gartner, infatti, solo il 17% dei consumatori avrebbe intenzione di acquistare un tablet nel prossimo anno, mentre le statistiche dicono che ci sia molto più interesse verso i dispositivi ibridi.

Insomma, il mercato sta cambiando, e come vogliono le regole del gioco Dell si sta adeguando per non veder soccombere il suo storico marchio. Per cui occhi puntati su quel che accadrà nel prossimo futuro: dietro l’angolo cominciano già ad intravedersi dei primi 2-in-1 Windows da 10 e 13 pollici a marchio Dell!