Life is Strange diventa una serie televisiva

Dontnod Entertainment non ha ancora annunciato una seconda stagione del videogioco d’avventura a episodi “Life is Strange”, ma è chiaro che i suoi progetti su questa serie non sono ancora conclusi: è in arrivo una serie con attori dal vivo. La serie sarà realizzata insieme a  dj2, che ha lavorato al film di Sonic the Hedgehog, e Legendary Digital Studios, parte di Legendary Picutres  che ha di recente stretto un accordo con The Pokémon Company per un film di “Pokémon” legato alla nuova serie “Detective Pikachu” e ha prodotto il film “Warcraft: L’inizio” (che a me non è dispiaciuto… se non lo avete visto leggetevi la mia recensione e poi rimediate).

Dontnod Entertainment non ha altri dettagli per il momento, ma non vedo l’ora di scoprire chi si occuperà della scrittura della serie (non è stato ancora deciso) e chi reciterà il ruolo delle due protagoniste di “Life is Strange”, Max e Chloe, e se la storia si prenderà qualche libertà per ampliare magari parti della trama o approfondire alcuni dei personaggi. La serie sarà realizzata espressamente per il mercato digitale, senza passare da canali televisivi. Sì, lo so che ho scritto che “Life is Strange diventerà una serie televisiva”, ma tecnicamente diventerà una “serie digitale”, o una “web series”.

Se non avete mai giocato a “Life is Strange”, uno dei migliori videogiochi del 2015, uno dei migliori videogiochi e basta, potete trovare molti motivi per farlo nella mia recensione del gioco o provare direttamente il primo episodio, totalmente gratuito per tutte le piattaforme (PlayStation 4, Xbox One, PC, Mac e Linux, PlayStation 3 e Xbox 350). “Life is Strange” è una storia di amicizia, poteri paranormali e mistero in cui due ragazze, la protagonista Max Caufield, dotata del potere di riavvolgere il tempo, e la sua amica di infanzia Chloe Price investigano sulla scomparsa di Rachel Amber, migliore amica di Chloe, e sui segreti della loro comunità.