News, guide su tecnologia (Android, Windows, iOS), Games e SocialMedia

Microsoft chiarisce su Play Anywhere ed esclusive Xbox One

In un post dedicato all’aggiornamento estivo di Windows 10, che insieme all’aggiornamento estivo di Xbox One renderà possibile il programma Xbox Play Anywhere, Microsoft specificava che d’ora in poi tutti i giochi prodotti da Microsoft Studios sarebbero usciti sia per le console della famiglia Xbox One (Xbox One, Xbox One S e Project Scorpio) sia su PC Windows 10. Di fatto, questo avrebbe voluto dire la fine di (quasi) ogni esclusiva per console Xbox One, in quanto Microsoft aveva già dichiarato in passato di volersi concentrare su giochi prodotti internamente più che su accordi per esclusive con altri produttori.

Il post è stato poi corretto, senza nessuna dichiarazione ufficiale a riguardo, specificando che il discorso riguardava solo i giochi presentati all’E3 di questo anno e che quindi non tutti i giochi Microsoft usciranno in futuro supportando Xbox Play Anywhere. Phil Spencer, capo della divisione Xbox di Microsoft, è tornato sulla questione in un tweet, rispondendo all’articolo di PC Gamer che segnalava la modifica del post. Secondo quanto affermato da Phil Spencer l’intento di Microsoft non è quello di portare tutti i giochi anche su Windows 10, ma di portarci tutte le serie, tutti i marchi. Alcuni singoli giochi potranno restare esclusi.

“È solo per chiarire che in alcuni casi particolari un gioco potrebbe non essere adatto a girare su tutti i dispositivi. Il nostro intendo di portare tutti i nostri marchi sia su Windows 10 sia su Xbox One non è però cambiato.” A quanto pare, quindi, le console della famiglia Xbox One continueranno ad avere loro esclusive che non giungeranno su altre piattaforme. Un obiettivo un po’ meno ambizioso, ma che potrebbe tranquillizzare i videogiocatori che temevano un disimpegno di Microsoft da Xbox One.