News, guide su tecnologia (Android, Windows, iOS), Games e SocialMedia

No Man’s Sky pesa solo 6 GB

“No Man’s Sky” di Hello Games pretende di simulare un’intera galassia, generata proceduralmente, in cui far muovere i suoi giocatori in assoluta libertà. I suoi requisiti di sistema sono piuttosto elevati, ma, siccome tutto il gioco si basa appunto su un algoritmo di generazione procedurale, lo spazio necessario su disco fisso sarà di soli 6 GB, in gran parte occupati dall’audio (che invece non è generato proceduralmente).

Lo ha dichiarato Sean Murray di Hello Games su Twitter e chiarisce una volta di più quanto “No Man’s Sky” sia diverso dai grandi sandbox open-world che conosciamo. È realizzato da una squadra piccolissima, soprattutto rispetto a quelle che lavorano su giochi come “Fallout 4” (e Bethesda ha dimensioni ancora contenute, intorno al centinaio di persone), “The Witcher 3: Wild Hunt” e “Grand Theft Auto 5”. E anche lo spazio che occupa sul disco fisso è davvero poco, pur contenendo infinite possibilità.

Intanto, il gioco è stato registrato nelle varie classificazioni per età di Europa, Stati Uniti e Asia, e la squadra lavora per farlo classificare anche in Giappone e sul primo aggiornamento che uscirà dopo il lancio. “No Man’s Sky” di Hello Games sarà distribuito in Europa il 10 agosto 2016 per PlayStation 4 e PC. Se volete approfondire quello che sappiamo del suo gameplay vi rimando a questo e questo articolo.