News, guide su tecnologia (Android, Windows, iOS), Games e SocialMedia

Pokémon GO: sospese le richieste per PokéStop e Palestre

Niantic ha, forse momentaneamente, sospeso la possibilità di richiedere l’aggiunta di PokéStop e Palestre in “Pokémon GO”. L’opzione era apparsa poco dopo l’uscita del gioco, anche se Niantic aveva precedentemente affermato di non avere ancora piani per introdurla in “Pokémon GO” dopo averla tolta dal loro precedente gioco “Ingress” a causa della difficoltà di processare manualmente la grande quantità di richieste che ormai arrivavano.

Il modulo compilabile è ancora disponibile online, ma la possibilità di richiedere l’aggiunta di Palestre e PokéStop in “Pokémon GO” è stato rimossa. Resta possibile invece richiedere la rimozione di PokéStop e Palestre specificando il motivo in uno spazio apposito (precedentemente, la causa andava scelta da un elenco). La Palestra è in un luogo troppo pericoloso? Poco accessibile? È nella vostra proprietà privata? Potete ancora chiedere che Niantic la tolga e vi liberi la casa da tutti quegli Allenatori di Pokémon.

Secondo quanto dichiarato da Niantic il piano della compagnia è di creare, almeno per “Ingress”, un sistema automatizzato che permetta agli utenti di proporre luoghi da trasformare in Portali (l’equivalente in “Ingress” di PokéStop e Palestre di “Pokémon GO”) e di votare quelli proposti. Non è ancora stato chiarito come questo influirà sulle mappe di “Pokémon GO” (i nuovi Portali diventeranno PokéStop o Palestre?) e Niantic non ha progetti per introdurre questo sistema anche nel suo nuovo gioco.