Call of Duty Infinite Warfare: annunciata Zombies in Spaceland

Se pensavate che gli zombi non potessero raggiungervi nello spazio… beh vi sbagliavate, vi sbagliavate di grosso. Activision e Infinity Ward, a cui nel 2016 tocca il compito di portare nelle nostre case il nuovo capitolo di “Call of Duty”, annunciano “Zombies in Spaceland”, la modalità zombi di “Call of Duty: Infinite Warfare” in cui mi scontrerò in modalità cooperativa contro le orde dei non-morti all’interno del parco di divertimenti Spaceland che… sì, lo so che non è ambientato davvero nello spazio, volevo solo fare un po’ di scena. Ma sarebbe stato figo vero?

Nell’avventura “Zombies in Spaceland” di “Call of Duty: Infinite Warfare” vesto i panni di quattro archetipi classici degli anni 80 (il nerd, la bambola, il gangsta nero e il giocatore di football scolastico interpretato da un attore di trenta anni), accompagnati dalla musica di un decennio che siamo condannati a rivivere in continuazione e che è il vero non-morto. Se è una avventura veramente ispirata agli anni 80 vi sconsiglio di interpretare il personaggio nero: muore per primo. A parte gli scherzi, apprezzo che il tono di questa nuova avventura zombi di “Call of Duty” sia scanzonato e folle e ricordi un po’ quello dei “Dead Rising”.

Se prenotate “Call of Duty: Infinite Warfare” otterrete lo “Zombies in Spaceland Pack” il 4 novembre con una mimetica per armi, un biglietto da visita animato per il vostro profilo e un mirino, tutto a tema zombi, e un pacchetto “Fato & Fortuna” (dovrebbero essere i pacchetti di oggetti in-game per la modalità zombi di “Call of Duty: Infinite Warfare”). Prenotare il gioco vi dà diritto anche alla mappa Terminal, remake della mappa classica per “Call of Duty: Modern Warfare 2”. Come al solito, vi sconsiglio però di acquistare il gioco prima che ne siano disponibili le recensioni.