News, guide su tecnologia (Android, Windows, iOS), Games e SocialMedia

HTC Vive, effetto Brexit: prezzo più caro di 70 sterline in UK

Dopo OnePlus 3, ora l’effetto Brexit si ripercuote anche su HTC Vive. Già, perché il visore per la realtà virtuale viene proposto ora ad un prezzo ancora più alto per il mercato del Regno Unito. Il motivo è semplice: la svalutazione della sterlina ha costretto il colosso di Taipei a rivedere al rialzo il prezzo di questo suo apparecchio, quanto meno per recuperare il gap che si è venuto a creare con l’indebolimento della valuta.

D’altronde sappiamo tutti che dopo il referendum del 23 giugno scorso – attraverso cui il Regno Unito ha deciso di uscire dall’Unione Europea – in terra inglese si respira un’aria non proprio tranquilla: gli stessi mercati guardano ora al paese d’oltremanica con molta più attenzione di prima.

Lo stesso principio vale per le multinazionali che, quanto meno nel caso di quelle un po’ più deboli che non possono permettersi rimettere di tasca loro i danni creati “dagli altri”, si ritrovano costrette a ritoccare verso l’alto i prezzi dei loro prodotti.

Nel caso specifico di HTC Vive, il prezzo passa da 689 sterline a 759 sterline, rimanendo vittima di un rincaro di ben 70 sterline. Resta ora da capire se i consumatori saranno disposti ad allinearsi a questa nuova linea di prezzo o se preferiranno invece guardarsi un po’ attorno.

fonte: blog ufficiale HTC