Samsung Galaxy Note 7 ha la luminosità più alta in assoluto

Samsung Galaxy Note 7 si è mostrato apparentemente come uno smartphone Android che non vanta chissà quali novità rispetto agli ultimi top di gamma del colosso coreano numero uno al mondo nel mercato smartphone, ossia Samsung Galaxy S7 e S7 Edge. Il comparto hardware è quasi lo stesso con il processore Samsung Exynos 8890 e 4 GB di RAM, ed anche il resto delle specifiche non cambiano molto.

Ma un test effettuato da un software per l’ottimizzazione e la calibrazione dello schermo di nome DisplayMate ha rivelato una qualità nascosta molto interessante a proposito del phablet top di gamma. Samsung Galaxy Note 7 ha il display che può raggiungere la luminosità più alta in assoluto fra tutti gli smartphone rilasciati fino ad ora. Il suo picco massimo è infatti della bellezza di 1048 nits. E’ stato quindi battuto il record di Samsung Galaxy S7 Edge che invece raggiungeva 855 nits.

In più è stato scoperto che grazie ad un filtro luce blu e degli appositi sensori, Samsung Galaxy Note 7 è l’unico smartphone al mondo capace di riprodurre i video registrati in HDR. Ricordiamo che il phablet ha sul pannello frontale uno schermo curvo ai lati con una diagonale di 5,7 pollici. Esso presenta la tecnologia Super AMOLED e visualizza le immagini ad una risoluzione Quad HD di 1440 x 2560 pixel. A livello software lo schermo presenta quattro modalità di utilizzo: display adattivo, AMOLED cinema, AMOLED foto e la modalità base di visualizzazione chiamata Basic Screen Mode.

via