Xiaomi svela Mi Pay, nuovo servizio di pagamenti mobili

Xiaomi ha svelato in via ufficiale Mi Pay, nuovo servizio di pagamenti mobili che si prepara a rivaleggiare come si deve con i rispettivi servizi di Samsung, Apple e Google che oramai popolano il mercato già da un po’.

E Mi Pay, esattamente come gli altri, si propone di conservare nello smartphone le informazioni relative alle carte abilitate ai pagamenti (quindi di credito, debito, carte fedeltà, carte regalo ecc), in maniera tale che l’utente possa usare il telefono come metodo di pagamento!

Non sappiamo ancora quando il sistema di pagamenti via NFC di Xiaomi entrerà nel vivo della sua messa in opera, anche se è alquanto probabile che l’esordio lo si avrà con Xiaomi Mi5, da molti ritenuto lo smartphone candidato per dare il via a questo servizio. E’ lecito pensare che da Mi5 in avanti, tutti gli smartphone della casa cinese diventeranno poi automaticamente abilitati a questa funzione (quanto meno quelli dalla fascia media in su).

Naturalmente Mi Pay è per il momento disponibile nella sola Cina, dove sono già moltissime le banche che hanno deciso di aderire al progetto. Ma in seguito ne sapremo sicuramente di più anche per quel che riguarda un possibile e atteso rilascio internazionale.