News, guide su tecnologia (Android, Windows, iOS), Games e SocialMedia

Apple Pay arriva in Russia: è il decimo Paese interessato

Apple continua a fare grandi progressi nella propria politica di espansione, ed in particolare lo sta facendo portando avanti quello che è il suo servizio di pagamenti digitali: Apple Pay. Annunciato questa primavera, il servizio di pagamenti sviluppato dal colosso di Cupertino è pronto a sbarcare anche laddove finora non aveva messo piede. Dopo Francia e Svizzera, infatti, Apple Pay debutta proprio quest’oggi in Russia.

La notizia è stata diffusa da Reuters ed è anche stata confermata dal sito ufficiale russo dell’azienda. A coadiuvare il funzionamento del servizio sarà Sberbank, la più grande banca russa che per le transazioni elettroniche si appoggia sul circuito Mastercard.

Con l’arrivo in Russia, Apple Pay può dire di essere diventato realtà in 10 mercati sparsi un po’ per tutto il mondo. Oltre che in Russia, infatti, il servizio è sbarcato ormai da un po’ anche negli USA, in Canada, in Francia, nel Regno Unito, in Svizzera, in Australia, in Cina, nella città-stato di Singapore e ad Hong Kong.

Insomma, Apple Pay sta pian piano provando a mettere radici in territori molto importanti per il suo giro d’affari. Del resto l’obiettivo della Mela è sempre stato quello di portare i pagamenti contactless nei principali mercati asiatici ed europei, nell’ambito di una politica di espansione che potesse generare timore nei suoi principali rivali: tra Samsung, LG e Google, infatti, il mercato Android è ricco di alternative per quel che riguarda i pagamenti da smartphone!

fonte