News, guide su tecnologia (Android, Windows, iOS), Games e SocialMedia

AT&T acquista Time Warner: operazione da 85.4 miliardi

AT&T, colosso americano operante nel campo delle telecomunicazioni, ha raggiunto un accordo per l’acquisizione di Time Warner, gruppo che comprende tutta una serie di nomi noti del calibro di HBO, CNN, Cartoon Network e Warner Bros. Il valore dell’affare è di circa 85.4 miliardi di dollari con una stima di 107.50 dollari per azione (una metà dell’operazione verrà saldata mediante contanti e un’altra metà verrà ripagata sotto forma di azioni).

L’affare raggiunto da AT&T è un evento dai tratti storici. Non dimentichiamo infatti che nel 2014 Time Warner rifiutò un’offerta di acquisizione da parte di Rupert Murdoch (fondatore di Sky) che in quell’occasione propose 85 dollari per azione. Ma come ha fatto AT&T ha trovare le risorse necessarie per arrivare a scalare una tale montagna?

Per portare a compimento l’operazione, l’operatore AT&T ha ottenuto una linea di credito pari a 40 miliardi di dollari: 25 miliardi verranno sborsati da parte di JPMorgan, mentre i rimanenti 15 miliardi verranno forniti da Bank of America.

Grazie all’ottenimento di questo credito, AT&T potrà pertanto consolidare la propria presenza sul mercato e rafforzare un settore sul quale è già parecchio attivo. In particolare, grazie all’acquisizione di Time Warner ci sarà la possibilità per AT&T di fare qualcosa di più rispetto a quanto fatto finora: se fino ad ora l’operatore si è occupato della distribuzione dei contenuti, da questo momento in poi ci sarà anche la possibilità di produrli in proprio.

via