News, guide su tecnologia (Android, Windows, iOS), Games e SocialMedia

Samsung Galaxy Note 7: produzione fermata per sempre

Dopo una travagliata esistenza, per Samsung Galaxy Note 7 è finita. L’ultimo phablet top di gamma della casa produttrice coreana al primo posto nel mondo sul mercato degli smartphone è stato definitivamente ritirato dal mercato e la produzione è stata stoppata, per sempre. Per chi non lo sapesse, questo smartphone Android ha visto il suo annuncio in via ufficiale ad Agosto, e da allora ci sono sempre stati problemi.

A causa di un difetto alla batteria sono arrivate le prime segnalazioni sul fatto che Samsung Galaxy Note 7 prendeva fuoco o esplodeva mettendo a rischio l’incolumità dei suoi possessori. Si sono susseguiti ben 35 casi di esplosioni di questo phablet, tanto che la casa produttrice è stata costretta a ritirarlo dal mercato per la prima volta. Samsung ha garantito ai clienti la sostituzione gratuita del terminale non appena fosse stato di nuovo immesso sul mercato in una versione senza problemi.

L’azienda ha anche forzato degli aggiornamenti che impedivano ai Samsung Galaxy Note 7 a rischio di caricare la batteria oltre una percentuale del 60 percento. Da allora Samsung si è messa al lavoro fino ad arrivare al rilascio di una nuova versione del phablet. Ma anche per la nuova versione del Note ci sono stati problemi: è stato infatti segnalato che si è dovuto far evacuare un aereo a riguardo. Per questo motivo la produzione del device è definitivamente conclusa, e l’azienda darà presto informazioni su come ricevere rimborso a chi lo ha acquistato.

via